Ormai è appurato: comprare sfuso non è solo una moda del momento, ma un'azione necessaria per ridurre il proprio impatto ambientale. A Genova, nasce un nuovo negozio alla spina, nel centro della città.
Pubblicità

Negozi alla spina: perché servono

Mai come in questi ultimi tempi, i negozi alla spina stanno tornando in auge, complice una rinnovata coscienza ecologica e una maggiore attenzione al consumo di plastica monouso. Tanti i vantaggi della spesa alla spina, dal risparmio economico al rapporto di fiducia che si crea con i commercianti delle piccole botteghe, senza contare la questione ambientalista, la più importante: è tempo di ripensare i propri acquisti, il modo di concepire la spesa alimentare e non solo, e di trovare soluzioni alternative sostenibili, ridando nuova vita a barattoli e vecchi contenitori e limitando di molto il packaging (non solo quello di plastica).

Olga, proprietaria di Kilo, Genova

Kilo, il negozio alla spina di Genova

L’interesse verso uno stile di vita zero waste – impegnato nella riduzione dei rifiuti – continua a crescere, e lo dimostrano i numerosi negozi alla spina presenti in Italia. Fra gli ultimi nati, Kilo – La sfuseria del vicolo, negozio sfuso aperto da poco a Genova, nella centrale via Ravecca, da Olga Terchenko. Un passato nel campo della moda e poi un cambio di rotta, scegliendo di seguire i propri ideali e, soprattutto, condividerli con quante più persone possibili: il percorso che ha portato Olga a scegliere la strada dei “Rifiuti Zero” è quello che accomuna tanti ambientalisti. Prima la raccolta differenziata fatta bene, poi la presa di coscienza, un’improvvisa nuova consapevolezza: separare correttamente i materiali non è sufficiente. Occorre ridurli, a cominciare dalla plastica.

Detersivi alla spina, Kilo

Kilo a Genova: i prodotti alla spina

Inizia così a cercare alternative, dai prodotti cosmetici agli alimenti, fino a decidere di essere lei stessa a proporre e vendere queste opzioni. Comincia la ricerca dei fornitori, testa detersivi, saponi, assaggia biscotti, legumi, frutta secca, e poi finalmente apre le porte di Kilo, una novità significativa per Genova, dove i negozi di sfuso sono ancora pochissimi, specialmente in centro. Riso, pasta, spezie, tisane, tè, cereali, legumi, farine, biscotti, taralli e altri snack salati: non manca niente fra gli scaffali della bottega, detersivi e cosmetici compresi. Ogni cliente è invitato a portarsi i propri contenitori da casa: per ogni prodotto, Olga fa la tara e poi riempie il barattolo.

Pubblicità
Taralli, Kilo

Kilo a Genova: la spesa alla spina

Le specialità sono perlopiù locali (come i biscotti prodotti da un laboratorio di Sturla), e presto in negozio ci saranno anche le borse in tessuto fatte a mano dove poter riporre la spesa (per il momento, si consiglia di portarle da casa). L’ambiente è rilassante, accogliente, il servizio attento e sempre gentile, gli arredi in legno naturale che ospitano i tanti barattoli colmi di ogni prelibatezza. Ce n’è per tutti i gusti da Kilo, dai fiocchi d’avena ai cereali per la colazione, dai semi alle spezie. L’ennesima riprova che un altro modo di fare la spesa è possibile.

Kilo – La sfuseria del vicolo – Genova – via Ravecca, 51 r – facebook.com/kilosfuseria/

a cura di Michela Becchi

Leggi anche…

Pubblicità

Negozi alla spina a Roma: dove fare la spesa senza plastica

Negozi alla spina a Milano: dove fare la spesa senza plastica

Negozi alla spina a Torino: dove fare la spesa senza plastica

Negozi alla spina a Napoli: dove fare la spesa senza plastica