• Cancella filtri

Una piccola sala arredata calda e accogliente per un posto - di nascita abbastanza recente - che è diventato la meta ideale per chiunque abbia voglia di un pranzo o una cena di pesce molto bene selezionato ed elaborato con un tocco di creatività che non guasta. Intelligente è la proposta dei quattro menu degustazione (bonus), due a discrezione dello chef (35 euro per quattro portate, 50 per sei), due composti secondo i gusti del tavolo (rispettivamente 45 e 60 euro) scegliendo dalla carta. Buone le alici fritte dorate alla maniera romana con un’insalatina di carciofi profumata all’arancia; un po’ meno convincente il cocktail di gamberi servito caldo chiuso in uno scrigno di pasta fillo coperto di sesamo, che tende a sovrastare il resto. Validi gli spaghettoni aglio, olio, peperoncino e gamberi rossi, forse un po’ troppo delicati, e convincenti le fettuccine al limone burro e alici con pane al finocchietto, molto aromatiche. Tra i secondi merita il merluzzo in oliocottura servito con i peperoni, e divertente è l’idea della triglia con piselli, limone arrostito e meringa di parmigiano. Si conclude con dolci golosi e ben eseguiti. Conto corretto, considerata la qualità della materia prima, il servizio veloce e premuroso e una carta dei vini adeguata e dai giusti ricarichi.
Dettagli
Chiusura: sabato a pranzo e domenica
N. coperti: 26
Servizi: American Express, Carta Sì, Visa, MasterCard, Bancomat
Aria condizionata
Accessibile ai disabili
Animali ammessi

Valutato nel: 2019
  • X
    X