[caption id="attachment_84444" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2009/06/221661_web.jpeg[/caption]

Arriva in edicola la guida curata da Giuseppe Cerasa: 2.800 ristoranti e locali in città e nelle vicinanze. Le novità sono 620.

Quest’anno una piccola eccezione l’hanno fatta, spingendosi a stilare due classifiche dedicate alle eccellenze di olio e vino.

Ma è solo una nota a margine. Per i

Pubblicità

l resto la guida di Roma de la Repubblica curata da Giuseppe Cerasa, capo della redazione romana del giornale, rimane fedele alla filosofia che l’ha sempre contraddistinta ovvero mettere sul piatto tutto ciò che di meglio la Capitale e il Lazio oggi offrono dal punto di vista gastronomico senza sintetizzare il giudizio finale in un voto.

Quello viene lasciato al lettore che leggendo fra le righe stila la sua personale classifica. E non ha che l’imbarazzo della scelta. La guida è sempre più ricca, la nuova edizione arriva a 2800 indirizzi di ogni genere.

A parte ristoranti trattorie, pizzerie, locali etnici, enoteche e botteghe del gusto, ci sono i centri benessere, gli agriturismo, le location ideali per ricevimenti, i catering.

Pubblicità

Tre le nuove sezioni: circoli sportivi, corsi di cucina e spesa biologica. Preziosissime le oltre 100 pagine finali con l’atlante stradale completo della città e tutti i locali evidenziati nelle mappe, un supporto davvero utile.

«Si tratta di un vademecum indispensabile», ha detto ieri sera durante la presentazione della guida l´assessore regionale all´Agricoltura Daniela Valentini.

L’occasione ha permesso a chef e patron dei ristoranti di fare un punto sulle attuali difficoltà e le future sfide del mondo della ristorazione a Roma.

«Serve un coordinamento tra le varie realtà della categoria per puntare sulla qualità dell´offerta e fare sistema» hanno sostenuto molti degli chef presenti all’evento.

Pubblicità

 

Ristoranti di Roma

la Repubblica 12,90 euro oltre il prezzo del quotidiano