[caption id="attachment_84558" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2009/07/226407_web.jpeg[/caption]

Saranno 25 i produttori di La Spezia, Parma e Massa-Carrara convocati per IL TRIANGOLO DEL GUSTO, progetto di valorizzazione  dei prodotti della tradizione, che con i loro stand di delizie tipiche animeranno, venerdì 17 e sabato 18 luglio, dalle ore 19 alle 24, l’area pedonale del “cuore” di Massa:

Pubblicità

da via Bastione a via Ghirlanda, da piazza del Mercato a via Porta Fabbrica, il percorso dei sensi permetterà di degustare prodotti e vini di Liguria, Emilia-Romagna e Toscana, come acciughe e Vermentino, prosciutto crudo di Parma e Malvasia, lardo di Colonnata e Candia.

 

La mostra-mercato si svolge ogni anno a turno in una delle tre città coinvolte nell’iniziativa e torna per la seconda volta a Massa.

Pubblicità

L’evento sarà anche l’occasione per presentare, venerdì 17 luglio alle ore 21, di fronte al Comune, il progetto TERRAGIR per la promozione del territorio di cinque province toscane (Lucca, Pisa, Livorno, Grosseto e Massa-Carrara), Odarc in Corsica e la regione Liguria (capofila), cofinanziato dalla Comunità Europea.

 

Nell’ambito della serata, si terrà un incontro dal tema “Cibo o Food? Tradizione e innovazione alimentare a confronto: incontro o scontro?”, coordinato dalla giornalista Rosanna Ercole Mellone, ideatrice del movimento non profit Identità Immutate per la salvaguardia dei piccoli territori italiani custodi di produzioni tradizionali.

 

Pubblicità

A discutere su ricette autoctone, come la mesciua spezzina, gli anolini parmigiani e la torta dolce di riso massese, e su quelle della cucina gastromolecolare, tra cui il rombo fritto nello zucchero, l’uovo crudo ma cotto e il gelato all’azoto, interverranno: Barbara Cannata, autrice e regista della trasmissione di Rai 1 “Linea Verde/Orizzonti”; Paolo Notari, presentatore della trasmissione di Rai 1 “Sabato & Domenica”; Pietro Di Lazzaro, tra i curatori della rubrica Eat Parade di Rai 2, che verrà accompagnato dalle telecamere della sua trasmissione; Domenico Campana, caporedattore dell’Agenzia Ansa; Claudio Sottili, giornalista e conduttore dell’emittente televisiva Italia 7/Rete 37; Emanuela Rosi, giornalista de’ La Nazione; Corrado Benzio, giornalista de’ Il Tirreno; Giancarlo Biagini, giornalista e conduttore di Teleapuana/Teletoscana Nord e Salvatore Marchese, giornalista e scrittore, a cui verrà consegnato il premio “Paladino dei prodotti tipici” per i suoi meriti professionali a favore del territorio.

 

Il talk show, previsto per le ore 21 di sabato 18 luglio, sempre di fronte al Comune di Massa e con la partecipazione dei relatori della serata precedente, sarà dedicato a “Nostrano o strano? Prodotti tipici e prodotti etnici: incontro o scontro?”, per mettere a confronto ingredienti made in Italy, come le cozze, il parmigiano-reggiano e la cipolla di Treschietto, con quelli provenienti dall”altro mondo”, quali i grilli, i licheni e il latte di cammella.

 

Nel corso delle due serate, l’Associazione Strada del Vino dei Colli di Candia e di Lunigiana ed il Consorzio di Tutela della Doc Candia dei Colli Apuani presenteranno i vini prodotti da vitigni autoctoni del territorio, con degustazioni guidate aperte al pubblico presso il Museo Diocesano.
Fino a domenica 19, dalle ore 21 alle 24, nello stesso Museo, con ingresso da via Ghirlandaia, sarà aperta la mostra “Ecce lignum Crucis”.

 

per informazioni:
Settore Agricoltura/Foreste
Provincia di Massa-Carrara
via Marina Vecchia 78,
tel. 0585/816573-574-575-566-567;
fax 0585/816550;
[email protected] 
portale.provincia.ms.it