[caption id="attachment_85994" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2010/04/239228_web.jpeg[/caption]

testi di Luciana Squadrilli

L'extravegine in tavola, ma anche sulla pelle. Augusto Spagnoli, produttore di un ottimo olio della Sabina romana a nerola, ci ha regalato una boccetta di neroli', olio profumato al neroli.
Una goccia sulla pelle da spalmare, la lascia morbida e profumata, con un aroma particolar

Pubblicità

e e un po’ retro’ ma piacevole. Attenti però a non scambiarlo per extravergine e usarlo per condire l’insalata!

Pubblicità

Pubblicità

Al Sol Goloso l’extravergine protagonista in cucina

Procurarsi da mangiare e (soprattutto) da bere non è certo un problema se sei al Vinitaly, tra assaggi, degustazioni e conferenze è difficile riuscire a trovare il tempo per sedersi a tavola e mangiare con calma.

Bella e molto piacevole, quindi, l’occasione che offre il Sol Goloso, il ristorante e laboratorio allestito per l’occasione all’interno del SOL in collaborazione con L’Accademia delle 5T (Territorio Tradizione Tipicità Trasparenza Tracciabilità).

Ogni giorno un cuoco proveniente da diverse parti d’Italia – dai Colli Euganei alla Sicilia – con l’aiuto degli allievi di un istituto alberghiero, propone un laboratorio di cucina dedicato all’extravergine e al suo uso in cucina (al mattino e al pomeriggio) mentre a pranzo viene proposto un menu completo dall’antipasto al dolce (a 35 euro bevande incluse) o un piatto unico con dessert, a 15 euro.

Noi abbiamo assaggiato il menu della Ciociaria proposto da Francesco Mancone (locanda del Castello di Roccasecca) e Felice Santodonato (Locanda del Ditirambo di Castro dei Volsci) che hanno preparato tra gli altri piatti le Sagne con i fagioli cannellini Dop di Atina arricchite dall’ottimo olio Quattrociocchi, e quello siciliano di Vito Riccobono, cuoco della trattoria AI Cascinari di Palermo, che ha preparato un divertente erbazzone emiliano (con la collaborazione dell’IPSSAR Scappi di San Pietro) rivisto “alla siciliana”, le reginelle con l’anciova e la muddica con olio extravergine dei Monti Iblei (nella foto), la caponata, le polpette di melanzane e un cannolo “scomposto”. Certo dopo è stata dura ricominciare con i giri di lavoro, ma la pausa pranzo “prolungata” è stata decisamente piacevole.

12/04/2010

 

Sol 2010 – L’Unaprol premia gli oli tracciati

In occasione del convegno Unaprol dedicato alla tracciabilità dell’olio extravergine attraverso il progetto I.O.O.% Qualità Italiana e all’innovativo QRCode che permette di conoscere tutto sull’olio che si sta acquistando – oltre alla presentazione in anteprima della nuova guida agli Oli d’Italia che il Gambero Rosso realizzerà in collaborazione con Unaprol – sono stati premiati i migliori extravergine tracciati per il 2010. 

Oltre ai premi e alle menzioni assegnati dai panel di assaggio ufficiali dell’Unaprol, sono stati chiamati ad esprimere le loro preferenze anche giornalisti e ristoratori, in una speciale seduta d’assaggio (alla cieca, naturalmente) organizzata presso lo stand Unaprol questo pomeriggio.

Il premio “Oil Vip” assegnato dalla stampa è andato a un extravergine calabrese

Il premio “Oil Chef” assegnato da una delegazione di cuochi e ristoratori veronesi è andato invece a un olio pugliese. Cosa abbastanza insolita considerando che i ristoratori locali sono giustamente abituati a utilizzare soprattutto gli eleganti e delicati oli extravergine del Garda, una delle zone di eccellenza dell’olivicoltura italiana. A dimostrazione che la grande diversità del patrimonio olivicolo italiano, quando va di pari passo con la qualità, è una carta vincente.

09/04/2010


Grand Tour nell’Italia dell’olio

Verona come ogni anno, in occasione di Vinitaly, è stata la capitale d’Italia non solo del vino ma anche dell’olio. Per quattro giorni infatti i produttori di tutta Italia di “oro verde” si sono dati appuntamento nella città veneta per presentare le novità nell’ambito del SOLSalone Internazionale dell’olio extravergine di qualità

Venerdì 9 aprile è stata presentata la guida Oli d’Italia 2011 di Gambero Rosso e Unaprol.
Il Programma della manifestazione

Giovedì 8 aprile
Ore 14.30
Conferenza stampa e presentazione oli Tunisia


Venerdì 9 aprile

Ore 10.00
“Sicilia, viaggio nell’extravergine”. Gli oli di alta qualità riconosciuta
a cura di Massimo Brucato e Leonardo Catagnano, Capi Panel della Regione Sicilia
Ore 12.00
“Il carattere dell’olio di Calabria”
a cura dell’Unione delle Camere di Commercio nord-sud – relatore:Giuseppe Giordano capo panel ARSSA Calabria
Ore 14.30
“L’oro verde di Prato: un’eccellenza toscana”
a cura della Camera di Commercio di Prato
Ore 15.00
“Olio extravergine d’oliva tracciato: l’alta qualità I.0.0.% italiana spicca il volo”.
Presentazione della guida Oli d’Italia 2011 di Gambero Rosso e Unaprol
Sala Salieri Centro Congressi Europa, Palaexpo Veronafiere
Interventi di: Ranieri Filo della Torre, direttore Unaprol, Massimo Gargano, presidente Unaprol, Giovani Mantovani, dir. gen. Veronafiere, Paolo Cuccia, presidente Gambero Rosso
Conclusioni: On. Adolfo Urso, Viceministro allo Sviluppo Economico


Sabato 10 aprile

Ore 10.00
“Gli Oli Riviera Ligure DOP nelle tre menzioni geografiche”
a cura del Consorzio di tutela dell’olio extravergine di oliva Dop Riviera Ligure
Ore 12.00
“Profumi e sapori degli oli delle Marche”
a cura di Barbara Alfei – Capo Panel ASSAM Marche
Ore 14.30
Dallo straordinario territorio del lago di Garda, nasce “l’olio Garda Dop”
relatori: Andrea Bertazzi, Presidente del Consozrio Tutela Olio Garda DOP e la Dott.ssa Rita Rocca
Ore 16.30
“Calabria: l’oro dei Bronzi”
a cura capi panel della Regione Calabria: Rosario Franco, Carmelo Orlando e Antonio Lauro


Domenica 11 aprile
Ore 12.00
Porta in tavola le D.o.p. della Regione Abruzzo “Aprutino Pescarese” “Colline Teatine” e “Pretuzziano delle Colline Teramane”
relatore Dott. Marino Giorgetti Capo Panel ARSSA Abruzzo
Ore 16.30
“Oli stellari 2010” degustazione guidata non competitiva degli oli vincitori dei concorsi “Sol d’Oro 2010” ed “Ercole Olivario 2010”
a cura di Marino Giorgetti responsabile tecnico Sol d’Oro e Giulio Scatolini responsabile tecnico Ercole Olivario.

 

Il Sol, vetrina privilegiata dell’extravergine di qualità italiano, è sempre più un’opportunità unica per percorrere l’Italia da nord a sud in un unico viaggio e capire e mettere a confronto le differenze legate al territorio e alle decine e decine di varietà di olive.

In 5 giorni di manifestazione, infatti, sia i buyer che gli appassionat che gli operatori enogastronomici hanno a disposizione una serie di stage di degustazione nei laboratori guidati dai panel regionali e nei corsi e incontri nelle cucine e nella sala del ristorante Sol Goloso con gli chef dell’Accademia delle 5 T della qualità (Territorio, Tradizione, Tipicità, Tracciabilità, Trasparenza) a realizzare primi e secondi e ricette di pasticceria con i diversi tipi di olio extravergine.

Produttori e operatori di tutto il mondo, poi, si possono incontrare e parlare di affari all’International Meeting Point.

 

08/04/2010