[caption id="attachment_86209" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2010/06/244754_web.jpeg[/caption]

Nell’era di un mercato globale che raffredda e omologa, si torna ad aver voglia di conoscere la qualità enologica “chilometri zero”, di guardare negli occhi produttori che fanno la differenza e guardano alla ristorazione con la voglia di ricostruire un dialogo stretto, all'insegna di quell'identità locale che pu&o

Pubblicità

grave; e deve brillare sulle tavole pavesi.
Con questo spirito le aziende del Consorzio Tutela Vini Oltrepò Pavese e il Comune di Pavia si alleano per far riscoprire il talento enologico della provincia di Pavia nel corso di una serata tra brindisi, incontri, cultura ed emozioni.
Domenica 27 giugno, dalle 18 a mezzanotte, il Ponte Coperto di Pavia si è illuminato di mille luci per la più speciale delle serate: protagoniste oltre 100 etichette del territorio, prestigiose bollicine e pregiati rossi. Filo conduttore è stato il Pinot nero, un vitigno elegante e internazionale, che sulle colline oltrepadane vanta oltre un secolo di storia.
[email protected]

> GUARDA IL PROMO SU YOUTUBE

giugno 2010