Il fenomeno degli specialty coffee ha ormai invaso anche Milano, che può vantare una serie di indirizzi di qualità dedicati all'oro nero più pregiato. La nostra mappa delle migliori caffetterie.
Pubblicità

Tante insegne diverse vanno a comporre la scena caffeicola meneghina, un panorama eterogeneo e sfaccettato, che si dimostra sempre più all’avanguardia dal punto di vista della qualità dell’oro nero. Ecco gli indirizzi migliori.

Il caffè a Milano

Pochi luoghi in Italia hanno assistito a una crescita esponenziale del livello delle caffetterie come Milano. Una città che nel 2016, quando stilavamo la prima lista dei bar specialty, si presentava con poche insegne di qualità, che ancora faticavano a inserirsi nel panorama locale e comunicare al pubblico l’importanza di una buona tazzina. Oggi, il numero è aumentato e così anche la consapevolezza dei consumatori, sempre più curiosi e attenti, che cominciano ad approcciarsi a estrazioni alternative ed espressi diversi da quelli a cui sono sempre stati abituati.

Lo dimostrano anche eventi come il Milan Coffee Festival dello scorso dicembre, un format già diffuso a Londra, Amsterdam, New York e Los Angeles, che per la prima edizione italiana ha scelto proprio il capoluogo lombardo, città che non fatichiamo a definire come attuale punta di diamante dell’Italia caffeicola.

Pubblicità

Le insegne

Ci sono locali già collaudati e da tempo impegnati nella diffusione della cultura del buon caffè, indirizzi nuovi che hanno scelto di avventurarsi nell’affascinante mondo dell’oro nero, insegne che raddoppiano con nuove formule e tanti progetti validi degni di nota. A quelle segnalate di seguito, speriamo possa presto aggiungersi anche L’Americano che Amava le Brioche, originale progetto nato come truck itinerante e che da poco ha inaugurato un vero locale nel quartiere Isola. La lista, comunque, è in continuo aggiornamento.

Caffè Pascucci
Caffè Pascucci

Caffè Pascucci, l’indirizzo milanese della torrefazione marchigiana

Un nome noto nel settore e il motivo è presto detto: la torrefazione di Monte Cerignone è riuscita nel tempo a dare vita a una serie di locali sparsi per lo Stivale, tutti basati su una buona offerta caffeicola, grazie ai chicchi tostati in casa. Il locale di Corso Europa a Milano è senza dubbio una delle migliori espressioni del progetto, un bar arredato con gusto dove ogni espresso o caffè filtro è estratto con rigore e attenzione. A contraddistinguere la caffetteria, infatti, è lo staff preparato e professionale, in grado di rispondere a ogni esigenza, destreggiandosi fra cappuccini di ottima fattura ed espressi da maestro, disponibili sia nella miscela base che in diverse monorigine dal profilo aromatico elegante e puntuale. Un indirizzo da tenere in considerazione per la pausa caffè, pranzo ma soprattutto la colazione, grazie alla buona offerta di lieviti e dolci del mattino.

Caffè Pascucci – Milano – Corso Europa, 22 – pascuccistore.com/

Pascucci Moka
Pascucci Moka

Pascucci Moka: la ribalta della caffettiera casalinga

Ancora Pascucci, ma stavolta in piazza Duca d’Aosta, proprio di fronte la stazione di Milano Centrale. Merita un capitolo a parte questo locale dagli arredi minimal ed essenziali, tutto dedicato all’estrazione casalinga per antonomasia: la moka. Dai quadri ai dipinti a muro, tutto nel bar è ispirato alla caffettiera italiana, protagonista assoluta dell’offerta, ancora una volta da provare sia con la miscela della casa oppure scegliendo fra le varie monorigine. Così, fra filtro ed espressi, qui si può ritrovare il piacere e l’atmosfera familiare degli ambienti domestici, gustando una moka da tre preparata sui fornelli elettrici, da assaporare da soli o in compagnia. Insomma, un concept moderno, originale, di nicchia, che pesca però dalla più classica delle tradizioni italiane.

Pubblicità

Pascucci Moka – Milano – Piazza Duca d’Aosta, angolo via Vittor Pisani – pascucci.it/

Milano Roastery
Milano Roastery

Milano Roastery, bar e torrefazione

Chicchi tostati dall’omonima torrefazione e una serie di estrazioni ben eseguite dal team cortese e professionale: questi i punti di forza di Milano Roastery, caffetteria di design con soppalco, in pieno stile post industriale, che un anno fa ha portato in zona Porta Romana una ventata d’aria nuova per tutti gli amanti della tazzina. Miscela 100% arabica e poi monorigine che cambiano a rotazione, offrendo al pubblico un ventaglio di aromi unici che raccontano di terre lontane. Per chi volesse ritrovare anche a casa i profumi avvolgenti dell’oro nero, è possibile acquistare il caffè in grani.

Milano Roastery – Milano – piazzale Medaglie d’Oro, 3 – facebook.com/milanoroastery/

Cafezal
Cafezal

Cafezal, tra Brasile e Italia

L’obiettivo di questa giovane insegna è già racchiuso nel nome, che in portoghese significa “piantagione di caffè”. Niente blend, infatti, ma solo monorigine in grado di valorizzare i produttori dei Paesi d’origine, veri protagonisti del locale nato nel maggio 2018 a Milano, in via Solferino, per volontà di Carlos Bitencourt, ingegnere italo-brasiliano con il pallino per l’oro nero, che curiosando fra le tante caffetterie di qualità di Londra, ha preso ispirazione per aprire in Italia un luogo in grado di valorizzare la materia prima. Prima la torrefazione, poi il bar, punto di congiunzione fra la tradizione italiana e quella brasiliana, entrambe indissolubilmente legate al caffè, dove poter scegliere fra espressi, caffè filtro e anche la moka, in omaggio al rituale tricolore.

Cafezal – Milano – via Solferino, 27 – cafezal.it/

Cofficina Ticinese 58
Cofficina Ticinese 58

Cofficina Ticinese 58: l’arte del caffè filtro

Difficile stabilire una classifica definitiva in una città dinamica come Milano, che fra nuove aperture e progetti continui si dimostra un luogo in costante evoluzione, in grado di cambiare pelle con un ritmo sempre più frenetico. Cofficina Ticinese 58, però, si è imposta fin da subito come una delle insegne più promettenti del capoluogo meneghino e non solo, grazie a un’offerta variegata e soprattutto alla preparazione dei baristi, appassionati e professionali, che con cura e meticolosità descrivono ogni singola origine nei dettagli, accompagnando i clienti in una degustazione completa e di ampio respiro. Che si tratti di un espresso, un cappuccino o un ottimo caffè filtro – da provare il v60 o il chemex per un’esperienza sensoriale di livello – poco importa: il locale non smette di sorprendere, dando vita a bevande di ogni genere realizzate con amore e massima precisione.

Cofficina Ticinese 58 – Milano – corso di Porta Ticinese, 58 – cofficina.it/

Flagship Store Lavazza
Flagship Store Lavazza

Flagship Store Lavazza, l’evoluzione della torrefazione torinese

Stiamo parlando di Lavazza, nota torrefazione torinese di successo internazionale, ma non della solita miscela presente nella maggior parte dei bar: nel Flagship Store di piazza San Fedele, a pochi passi dalla Galleria, si trovano espressi e caffè filtro (v60, chemex, aeropress) preparati con i chicchi più pregiati tostati in loco, nell’angolo roastery dedicato. C’è la miscela base dedicata a Milano, la San Fedele, un blend di Etiopia, Guatemala ed El Salvador, e poi una proposta di monorigine da accompagnare a un’ottima selezione di brioche e dolci che portano la firma dei grandi maestri pasticceri italiani. Spazio anche ai cocktail alcolici e analcolici al caffè, senza dimenticare a una serie di specialità gastronomiche ispirate all’oro nero.

Flagship Store Lavazza – Milano – Piazza San Fedele, 2 – lavazza.it/it/chi-siamo/stores/flagshipstore.html

illy
illy

illy Caffè, il flagship di Milano

Diverse le sedi del flagship store di illy a Milano, ma quella di piazza Gae Aulenti, insieme all’elegante insegna di via Monte Napoleone, si distingue per la grande cura del dettaglio, sia nell’estetica che nella qualità delle bevande, una filosofia che il brand triestino mette in pratica da tanti anni. Dietro il bancone, le migliori selezioni di arabica, trattate con rispetto e rigore dai baristi preparati e impegnati a offrire a ogni cliente un’esperienza di livello. Nota di merito, poi, per i cocktail al caffè, perfetti per accompagnare il momento aperitivo.

illy Caffè – Milano – Piazza Gae Aulenti, 10 – illy.com/it-it/company/store-eventi/illy-caffe/gae-aulenti

Orsonero Coffee
Orsonero Coffee

Orsonero Coffee: la prima caffetteria specialty in città

Fra i primi a scommettere sul caffè di qualità, il canadese Brent Jopson, che insieme alla moglie Giulia Gasperini ha aperto a fine 2016 Orsonero Coffee, locale giocato sui toni chiari del legno e uno stile minimal, con poche sedute e un bancone centrale dove sorseggiare ottime tazzine. Oltre alle varie monorigine di Gardelli Specialty Coffees al bar è possibile provare selezioni di realtà italiane e straniere di qualità: da Peacocks Coffee Roasters a Five Elephant, da Nero Scuro a Elysian Coffee Roasters, sono tanti i marchi che si danno il cambio sugli scaffali della caffetteria, uno più buono dell’altro, tutti trattati con massima cura da Brent.

Orsonero – Milano – via Giuseppe Broggi, 15 – facebook.com/orsonerocoffee/

Starbucks Reserve Roastery
Starbucks Reserve Roastery

Starbucks Reserve: l’arrivo del gigante stellestrisce

Fra critiche feroci, plausi e dibattiti, file chilometriche e scandali per il prezzo dell’espresso, Starbucks Reserve non ha bisogno di molte presentazioni. A pochi mesi dall’apertura, hanno aperto altri punti del colosso statunitense (quelli “verdi” per intenderci), con il frappuccino e il resto dell’offerta famosa in tutto il mondo. Quello di Piazza Cordusio, però, si differenzia per una proposta di qualità, a un servizio veloce ed efficace, espressi, caffè filtro e cappuccini ben fatti, da gustare nel grande spazio scenografico (spesso paragonato alla Fabbrica di Cioccolato di Willy Wonka) dedicato all’oro nero. Noi continuiamo a preferire un altro genere di caffè, dalla tostatura più leggera e la trama aromatica più elegante e raffinata, ma resta comunque un indirizzo valido per una tazzina corretta e pulita, sicuramente migliore rispetto a tanti altri bar della media italiana.

Starbucks Reserve Roastery – Milano – via Cordusio, 1 – starbucksreservecareers.it/home-it.html

Taglio
Taglio

Taglio, il bistrot con ottimi caffè

Non è proprio una caffetteria, o meglio, non solo: aperto nel 2013, Taglio è stato uno dei primi locali a proporre il caffè filtro a Milano, unendo al reparto bar anche il negozio, il bistrot e il cocktail bar, diverse anime che compongono uno spazio polifunzionale e dinamico. Oltre al filtro, c’è naturalmente il classico espresso, sempre puntuale e corretto, disponibile sia nel blend che nelle monorigine delle varie torrefazioni di nicchia – italiane e straniere – a cui si affida lo staff. Così, a una proposta gastronomica creativa e gustosa, si affiancano tazzine realizzate con grande tecnica e cura.

Taglio – Milano – via Vigevano, 10 – taglio.me/

Griso
Griso

Griso, il bar fuori Milano

Fa parte della provincia di Monza e della Brianza, ma il comune di Seveso si trova ad appena una trentina di chilometri da Milano. E vale il viaggio anche solo per i caffè di Griso, torrefazione e bar ideato da Antonio Biscotti e Claudia Balzan, coppia nel lavoro e nella vita che da anni si impegna a selezionare i chicchi migliori per trasformarli in miscele e monorigine pregiate, da acquistare per casa oppure gustare in loco in ogni estrazione possibile, eseguita con tecnica ineccepibile.

Griso – Seveso (MB) – via Nicolò Tommaseo, 12 – grisocoffee.com/blog.html

a cura di Michela Becchi

 Caffè specialty a Roma: i migliori bar della città  

Caffè specialty a Napoli: i migliori bar della città