L'attenzione verso i vini del Vesuvio e i suoi vitigni si è molto rafforzata, grazie alla loro qualità. Qui vi raccontiamo la storia e le etichette di Tenuta Augustea della famiglia Nocerino, che produrrà anche uno spumante Metodo Classico “Vesuvio Bianco”.

Tenuta Augustea. Storia e vini prodotti

I Nocerino sono vignaioli da più di 100 anni in un contesto dove la viticoltura è stata il cuore pulsante del territorio da tempi antichissimi, da più di 2.000 anni. Ci troviamo a Somma Vesuviana nei pressi della villa di Augusto dove è emerso un grande cellaio romano a testimonianza di una fiorente attività vinicola. Marco Vincenzo Nocerino, che rappresenta la quarta generazione, conduce Tenuta Augustea e, con un certo orgoglio legato alle proprie radici, ha saputo espandere e valorizzare la produzione. È stato suo nonno Vincenzo, classe 1898, detto Scatena per il suo carattere intraprendente, a credere per primo nelle potenzialità vitivinicole della catalanesca. Già suo padre Alfonso allevava a pergola la catalanesca, all’epoca l’uva da tavola delle famiglie napoletane.

Le vigne sotto al vulcano, un’area ricchissima di biodiversità 4. Il terreno su cui
Le vigne sotto al vulcano, un’area ricchissima di biodiversità

Tra le vigne ricordiamo Madonna delle Gavete sul Monte Somma, dove si producono vini da caprettone e catalanesca in purezza, da qui si giunge alla Valle dell’Inferno, l’antico cratere dal quale si è originata la grande eruzione distruttiva del 79 d.C. «Nel 1944 l’eruzione del Vesuvio danneggiò notevolmente le uve, trascinando nella disperazione i contadini del luogo – ricorda Marco Vincenzo Nocerino – Prontamente nonno Scatena decise di vinificare quella catalanesca non adatta a essere portata al mercato e così costruì la Cantina Nocerino nel cuore del borgo Casamale. Il Vesuvio è infatti zona vocata alla viticoltura, capace di dare vini di estrema qualità». Dieci sono gli ettari di vigneto di proprietà, la maggior parte dei quali è a piede franco, una caratteristica tipica di questo territorio, dove i terreni vulcanici e sabbiosi impediscono alla fillossera di attecchire. Questa è terra particolarmente fertile e generosa, ricca di elementi minerali, i suoli sono sciolti e ben drenati grazie allo strato di lapilli che li ricopre. I vigneti sono collocati a un’altitudine che va dai 200 ai 500 metri. «Dieci sono le etichette prodotte nella nostra cantina – dice Vincenzo – abbiamo vini da caprettone, falanghina, catalanesca e piedirosso. Cerchiamo di vinificare i vini in purezza per avere una costanza del prodotto. E dal prossimo anno ci sarà una novità: usciremo sul mercato con uno spumante Metodo Classico “Vesuvio Bianco”».

Tenuta Augustea. Vesuvio Piedirosso Casamale ‘20

Da piedirosso in purezza prodotto nel Parco Nazionale del Vesuvio, nasce il Casamale, vinificato in vasche di acciaio che si presenta con un colore rosso rubino, al naso floreale fruttato con sentori di geranio, di piccoli frutti del bosco e minerale nei toni della grafite. Il sorso è sottile e succoso, con tannini delicati e lungo nella freschezza.

Il terreno su cui nascono le uve di Tenuta Augustea
Il terreno su cui nascono le uve di Tenuta Augustea

Tenuta Augustea. Grande biodiversità alle pendici del vulcano Somma

La cantina si trova in prossimità del vulcano Somma, rinomato per la sua ricca biodiversità. Uno scenario dagli scorci naturalistici estremamente affascinanti e vari, che comprendono la montagna, la vista sul golfo di Napoli e il vulcano stesso. In questo contesto si estende il vigneto più alto, vigna Madonna della Gavete, che prende il nome dall’omonima sorgente naturale situata nelle adiacenze e che si colloca a 500 metri di altitudine. «Nell’ultimo decennio l’attenzione verso i vini del Vesuvio e i suoi vitigni si è molto rafforzata, grazie anche al territorio unico da cui provengono – racconta Marco – Esportiamo le nostre etichette in America, Germania e Francia, ottenendo riscontri positivi dai nostri clienti e siamo presenti in tutte le città d’Italia con i nostri prodotti. Inoltre in vigna siamo molto accorti alla sostenibilità, tanto da utilizzare solo prodotti naturali e rimediare su trattamenti sull’uva di rame e zolfo».

 

Tenuta Augustea – Somma Vesuviana (NA)
via Spirito Santo, 1 |
0818992569
tenutaaugustea.it