Conosciamo meglio Giorgio e Ugo Acampora di Twins Cocktail Wine Coffee a Napoli. L'intervista doppia.

Aperto a gennaio 2018, il locale dei fratelli Acampora si è subito conquistato un posto al sole nel panorama della mixology di qualità, ai vertici del bere bene non solo cittadino.

Roma Chorus Caf. 3 Ottobre 2018. I grandi Cocktail Bar d'Italia 2019 © Francesco Vignali Photography

Twins Cocktail Wine Coffee

Un localino in stile rétro intimo e accogliente nel cuore di Mergellina che vede Gianluca, grande intrattenitore a curare la sala, mentre dietro al bancone a maneggiare gli shaker con abilità e grande competenza i Twins, i gemelli Giorgio e Ugo. Qui il bere miscelato è una cosa davvero seria, anche se a condire il tutto c’è un’atmosfera scanzonata e una buona dose di ironia che rende tutto più gradevole. Tecnica ben collaudata e grande fantasia, unite alla voglia di sperimentare e basi di gran livello si declinano in una intrigante serie di drink in bilico tra i classici, i contemporanei, i moderni e le new entry. Che piace e conquista. Abbiamo intervistato i due artefici.

cocktail bar napoli twins cocktail wine coffee

Nome, cognome e data di nascita

G: Giorgio Acampora 1988.

U: Ugo Acampora 1988.

Quando e come hai capito che saresti diventato barman?

G: È capitato a Capri nel 2015, inizialmente lavoravo come responsabile di sala ma poi, nel corso della stagione, si è presentata la necessità di preparare i cocktail: da necessità ne ho fatto virtù e ho cominciato ad amare questo lavoro decisamente più dinamico.

U: Era l’estate del 2007, facevo il commis di bar in hotel a cinque stelle di Capri, pian piano mi sono innamorato dei movimenti e del modo di fare con i clienti dell’allora bar manager.

cocktail con amari italiani
Cocktail con gli amari italiani

Che studi/corsi/gavetta hai fatto?

G: Ho fatto dei corsi di formazione a Roma, sia da bartender (FBS Flair Bartender’s School) che il corso per diventare sommelier.

U: Mi sono diplomato alla scuola alberghiera di Vico Equense con indirizzo sala-bar poi ho fatto esperienze in sala in giro per l’Italia, dopodiché ho frequentato la Fbs di Napoli e da lì vari corsi di specializzazione, ho frequentato anche quello per diventare mastro birraio!

Quando avete aperto Twins?

18 gennaio 2018.

punch del giorno cocktail di ugo acampora e giorgio acampora copia
Punch del giorno

Cosa ha di speciale Twins? Perché un cliente dovrebbe venire da voi?

G: È casa e il cliente ritorna perché fondamentalmente sta bene.

U: Abbiamo ricreato una sorta di salotto di casa, arredandolo di conseguenza, affinché la clientela si sentisse a casa. Ed è per questo che vengono da noi. Essendo un locale di 30 mq, poi, coinvolgiamo e interagiamo con i nostri clienti anche mentre prepariamo loro i cocktail, c’è uno scambio naturale tra noi, dietro al bancone, e loro in sala.

Autodefinisciti in tre parole.

G: Esigente, caparbio, una testa dura.

U: Ironico, professionale, simpatico.

Il tuo cocktail preferito.

G: Boulevardier.

U: Senza ombra di dubbio il Negroni.

amari italiani cocktail bar napoli
Cocktail con gli Amari italiani

Il tuo prodotto preferito.

G: Sicuramente i whisky.

U: Mi fanno impazzire gli american whisky.

Qual è la moda nel settore della miscelazione che proprio non sopporti?

G: Non è proprio una moda, comunque non mi piacciono i drink proposti nelle discoteche, sono il più delle volte forzatamente strani e fatti male.

U: Ormai è passata, comunque non ho mai sopportato la moda del molecolare, i drink “molecolari” non sono pratici e non hanno una bevuta facile.

healty cocktail twins cocktail wine coffee
Healty cocktail

Dopo mezcal e pisco, quale sarà il nuovo trend?

G: Metaxa, un distillato di acqua vite greco.

U: Tutta la liquoristica italiana, sarà avanguardia. Più in generale, si utilizzeranno sempre di più i prodotti del proprio territorio

3 indirizzi dove andare a bere a Napoli?

G: L’Antiquario, Misture cocktail bar, Flanagan’s Bar.

U: L’Antiquario, Flanagan’s Bar, SoBar a Pozzuoli.

Roma Chorus Caf. 3 Ottobre 2018. I grandi Cocktail Bar d'Italia 2019 © Francesco Vignali Photography
Zen Bitter

Che cocktail avete creato per Sanbittèr?

Zen Bitter.

Come ci siete arrivati?

Lavoriamo molto con spezie, erbe e radici, ci è venuto abbastanza naturale pensare a un drink con zenzero e noce moscata.

La ricetta.

Sanbittèr Dry, sciroppo di rzata, succo di lime, zenzero pestato e noce moscata.

 

Twins Cocktail Wine Coffee – Napoli – Piazza Sannazzaro, 66 – 3333539216 – twinscocktailnapoli.it

Bar d’Italia del Gambero Rosso 2019 – euro 10,00 – La guida è acquistabile in edicola e libreria ed è disponibile online