In 60 voci ecco cosa secondo noi ha rappresentato il meglio del 2019. Il progetto, la città italiana ed estera, il fotografo, il prodotto, l'articolo, l'evento, il libro, l'uomo politico e tanto altro ancora...

Sommario del mensile Gambero Rosso dicembre 2019

In omaggio l’allegato di oltre 100 pagine “Gambero in tv. 20 anni di cibo e vino su Sky”

 

Gli editoriali

  • Raccontiamo da protagonisti il nostro mondo, per tutti
    di Massimiliano Tonelli


Il notiziario

  • A Parigi è nato, inconsapevolmente, il distretto delle boulangerie d’eccellenza
  • Il piatto che verrà. Minestra di cavoli, fagioli ed alghe sarà in carta da dicembre al ristorante Idylio by Apreda del The Pantheon Iconic Rome Hotel. Ce ne parla Francesco Apreda a cura di Laura Mantovano
  • Campus Principe di Napoli. Ad Agerola la Scuola di Alta Cucina con Heinz Beck
  • Il cocktail di stagione. Il Volo del Pensé è il cocktail di Cinzia Ferro di Estremadura Cafe a Verbania (VB) a cura di Paola Mencarelli
  • The Hotel Gazette. L’Adler Lodge Alpe a Castelrotto/Kastelruth (BZ) è un 5 stelle affiliato all’associazione Condé Nast Johansens. In un paesaggio di rara suggestione e bellezza, è stato costruito secondo i criteri dell’architettura ecocompatibile utilizzando materiali naturali
  • Nuove aperture. Da Nord a Sud della Penisola tutte le principali novità a cura di Livia Montagnoli
  • Luca Boccoli. 3 domande a un grande sommelier che ha perso la vista
  • Pamparito da chef all’ombra del Castello Ruspoli di Vignanello
  • Contest#cucinacongamberorosso. Autunno è tempo di funghi, zucca, ma anche di marroni e castagne. E sono proprie le castagne l’ingrediente scelto per il nostro contest Instagram. Scoprite quale ci è piaciuta di più!

E ancora Design, libri e tanto altro ancora….

STORIE

Tutto il meglio del 2019. Vino, cibo, città, territori, chef, progetti, personaggi

Ispirandoci alle grandi riviste anglosassoni, ecco a nostro personalissimo parere cosa ha rappresentato il meglio dell’anno che sta per finire. Dal miglior uomo politico dell’anno al più ricercato accessorio da cucina in una sessantina di voci tutte da spulciare.
coordinamento di Annalisa Zordan– disegni di Alessandro Gianvenuti

Cucina in tv. 70 anni di storia da Mario Soldati al Gambero Rosso Channel

Da Vetrine nel secondo dopoguerra fino a Masterchef, passando per Gambero Rosso Channel che in questo 2019 festeggia i suoi primi 20 anni: la storia della cucina e dell’enogastronomia nella tv italiana dall’epoca delle prime “lezioni” a quella dei social onnivori e onnipresenti.
parole di Antonella Dilorenzo

Inchiesta. Menu degustazione o scelta alla carta

Consultare una carta chiara o affidarsi all’estro dello chef che ha architettato un menu per noi? Ha aperto da poco la discussione lo chef di Piazza Duomo, Enrico Crippa, abolendo la carta del menu. Siamo andati a testare e capire come funziona nei ristoranti più quotati: la libertà resta al centro, Il punto è capire se la scelta dello chef possa o debba prevalere su quella degli ospiti.
parole di Maurizio Bertera – disegni di Daniela Bracco

Alla scoperta di Gragnano, ma parlando per una volta di vino e non di pasta

Frutto di vitigni anche sconosciuti coltivati da centinaia di piccoli coltivatori in minuscoli appezzamenti, il Gragnano è un vino che nasce sopra i 500 metri di quota da appezzamenti che s’affacciano sul mare della Penisola Sorrentina. Un vino giovane (ma non novello), rosso da bere frizzante e freddo. Un vino strettamente di terroir, considerato “minore” ma di grande piacevolezza e bevibilità.
parole di Emiliano Gucci – infografiche di Alessandro Naldi

La riscossa della pizza fritta, la nuova regina della tavola

Simbolo dell’anima partenopea più verace, demonizzata tra la fine degli anni Settanta e l’inizio degli Ottanta complice la lotta al colesterolo e a pericolose consuetudini igieniche, vive ora una nuova grande stagione. Per merito di artigiani moderni e consapevoli che ne hanno fatto la base perfetta per creazioni di ogni tipo. Dall’antipasto al dolce.
parole di Sara Bonamini – scatti di Danilo Donzelli

La Vipava Valley in Slovenia. Piccolo Paradiso del vino a due passi dall’Italia

Gli anni del regime socialista jugoslavo sono stati duri, ma alla fine hanno anche permesso la sopravvivenza di una viticoltura piccola ma molto interessante, salvaguardando almeno due dei vitigni autoctoni di questa valle che si snoda lungo il fiume Vipava, dall’altra parte del Collio e del Carso. Vini freschi e di carattere, spesso realizzati in biodinamica e con macerazione sulle bucce o in anfora.
parole di Alessio Turazza – infografiche di Alessandro Naldi

 

RICETTE

Gianni Dezio (ristorante Tosto, Atri – TE)

ci presenta i piatti: Ristretto di lenticchie, trippa e rapa bianca; Gnocchi di alghe e patate, cannolicchi e pinoli; Agnello steccato alla liquirizia e albicocche “Terra dei Calanchi”
a cura di Paolo Cuccia – ritratto di Rino Penna – scatti di Rino Penna e Andrea Straccini

Ritratto di chef in tre piatti. Enrico Bartolini (Mudec, Milano – Tre Forchette 2020)

Enrico Bartolini, ex giovane prodigio della ristorazione italiana e attualmente uno dei più attivi cuochi italiani sulla scena internazionale, dice di sé: «Sono fiero del mio lavoro e del team di persone che ho accanto, e sono fiero di essere un cuoco e un ristoratore in un paese ricco di stimoli come il nostro».
a cura di Stefano Polacchi – scatti di Paolo Picciotto

Trattorie. Irina (Valsamoggia, loc. Savigno – BO, Due Gamberi nella guida Ristoranti d’Italia 2020 di Gambero Rosso)

ci propone la ricetta Porcino aglio olio e peperoncino
a cura di Paolo Cuccia – scatti di Andrea Moretti

Le ricette illustrate

. Hamachi (ricciola) Miso è una delle specialità da provare al ristorante giapponese Aji di Milano
a cura di Pina Sozio – illustrazione di Valentina Scannapieco (occhiovunque.it)


CLASSIFICHE

21 torroni alle mandorle e nocciole&cioccolato

A uno dei dolci immancabili sulla tavola natalizia dedichiamo due classifiche: il classico bianco friabile alle mandorle e quello tenero alle nocciole e cioccolato o gianduia. Una top 16 + 5 da gustare durante le feste di fine anno/inizio nuovo: come dessert, pausa dolce o (quel che rimane) in ricette salate, gelati e semifreddi.
a cura di Mara Nocilla – scatti di Fabrizio Perilli

Foodshop. Wild:. 5 botteghe per la spesa delle Feste

I dolci della ricorrenza preparati da grandi pasticcieri. Raffinatezze di ogni tipo che ci si concede almeno una volta l’anno, tra selezioni di salumi e formaggi, trionfi di aragoste in bellavista, foie gras, paté, caviale, tartufi pregiati. I classici della tavola di Natale e Capodanno con zamponi e cotechini di piccoli produttori, lenticchie speciali, vitello tonnato, salmone affumicato… E da bere, a pasto o “meditando”, vini, bollicine, passiti, liquori e distillati.
a cura di Mara Nocilla – hanno collaborato: Laura Di Pietrantonio, Rosalba Graglia, Livia Montagnoli


MINIGUIDA

L’Aquila torna a volare

Il capoluogo abruzzese ha una lunga storia, ricca di tradizioni e di vestigia antiche. Ma c’è una linea che ha diviso brutalmente il dopo e il prima: il terremoto di 10 anni fa. Molto è da ristrutturare in città, ma tante altre realtà sono nate, nascono e ne fanno una cittadina vitale con tavole intriganti che meritano la sosta. Natale può essere un bel momento per visitarla.
a cura di Clara Barra


LA GRAPHIC NOVEL

Il menu ai tempi del presepe

parole e disegni di Cinzia Leone

 

Potete leggere il nostro mensile anche su tablet e smartphone in versione digitale (App Store o Play Storea soli 3,49 euro o in abbonamento annuale.
Per l’abbonamento al mensile cartaceo www.gamberorosso.it/abbonamenti/