Venti di cambiamento nel mondo del cioccolato. Sempre più artigiani “bean to bar”. Piccole produzioni “tree to bar” o a chilometro zero, progetti etici...

{gallery}mensile-gamberorosso.ottobre-2019{/gallery}

GLI EDITORIALI

– Innovazione, chi era costei? di Laura Mantovano
 La terra dei mille vitigni di Marco Sabellico

LE BREVI

Mappa del Niko Romito network. Dalla cucina di ricerca al pane, dalle bombe alla stazione del gusto
Il nuovo Giappone a Firenze e Prato. Boom delle trattorie giapponesi
Il piatto che verrà. Massimiliano Alajmo ci presenta Fior di latte croccante, in carta da ottobre nel suo ristorante Le Calandre a Rubano (MN)  a cura di Laura Mantovano
 Nuove aperture. Da Nord a Sud della Penisola tutte le principali novità a cura di Livia Montagnoli
– Ciccio Sultano a Vienna con Pastamara. Lo chef siciliano al Ritz Carlton
The Hotel Gazette. Aquapetra Resort & Spa, rifugio di charme della campagna sannita
Pasta Grannies. Le nonne sfogline spopolano sul web
 Il cocktail di stagione. Claudio Perinelli del The Soda Jerk di Verona è l’autore dell’Americano Jerk, di cui vi diamo la ricetta a cura di Paola Mencarelli 
– La crescita di Mercato Centrale in Italia. Dopo Firenze e Roma, arriva Torino. Poi Milano

E ancora Design, libri e tanto altro ancora….

 

STORIE

Cioccolato. La rivoluzione dell’oro nero
Il cioccolato cambia volto e gusto tra progetti solidali e nuove filiere. Fino a una quindicina di anni fa i poli del cioccolato in Italia erano Piemonte, Toscana e Modica. Le varietà di cacao erano tre: forastero, criollo e trinitario. E se ne sapeva quasi nulla. Nel giro di poco molte cose sono cambiate…
parole di Mara Nocilla – foto di Lido Vannucchi

Rivoluzione pizzeria. Oltre la pizza c’è di più

Preparazione, competenza, servizio, crescita professionale, ambizioni da ristorante, vini e birre nelle loro massime espressioni. La pizzeria sta cambiando, radicalmente, talvolta troppo. Evoluzione, rivoluzione o scene da ordinaria follia? 
parole di Livia Montagnoli – illustrazioni di Andrea Chronopoulos

La fucina di Arnolfo. Gaetano Trovato chef italiano col più gran numero di allievi di successo

Partito dalla Sicilia e approdato nelle colline della Val d’Elsa, Gaetano Trovato ha creato uno dei templi più solidi della cucina italiana: nella realizzazione dei piatti, ma soprattutto nella capacità di formare i giovani chef che sono diventati i protagonisti della nuovissima cucina italiana.

parole di Sara Favilla – foto di Lido Vannucchi – infografica di Alessandro Naldi
 
Sorprese in Toscana. Vai in Mugello e incontri il Pinot noir

La cartolina del Chianti è lontana. Qui sale l’Appennino, terra di boschi e pascoli che si innalzano a nord di Firenze, regno di una Toscana sconosciuta ai più. Il mangiare è fatto sapori forti, tortelli, patate e grigliate, cacciagione. Il vino arriva tardi e sceglie la strada opposta. Percorre gli aromi e le trame sottili e balsamiche del pinot nero.
parole di Emiliano Gucci
 
L’italia centrale a due anni dal terremoto

Sono passati oltre due anni e l’Italia ha continuato a collezionare tragedie nazionali. Risultato? Del terremoto del Centro Italia del 2016 non si parla più. Abbiamo provato a fare il punto noi, andando a parlare con gli allevatori, i produttori, gli artigiani, i vignaioli, gli operatori del mondo del turismo. E li abbiamo messi tutti su una mappa.
testi e foto di Massimiliano Rella – infografi che di Alessandro Naldi

Da Philadelphia a Pittsburgh
i giovani della Pennsylvania amano la cucina e cercano la felicità nel cibo. La scena food nelle due città collocate ai due estremi dello Stato della Pennsylvania sta cambiando. A Philly la vecchia America va al riscatto, la città diventa meta gastronomica, al ritmo di dieci aperture importanti al mese. Pittsburgh punta tutto sul green e diventa la Silicon Valley della East Coast. 
parole di Emilia Antonia De Vivo – foto di PHLCVB

 

LE RICETTE

– Benedetto Rullo, Lorenzo Stefanini e Stefano Terigi del ristorante Giglio di Lucca ci presentano Zucca al miso, sambuco e armelline; Tagliolini cedro e ibisco; Anatra mistery; Kombu
a cura di Paolo Cuccia – foto di Francesco Tommasi

Fettuccine, porcine, animelle è il piatto proposto dalla trattoria Sora Maria e Arcangelo di Olevano Romano (RM) Tre Gamberi sulla guida Ristoranti d’Italia 2018 del Gambero Rosso.
a cura di Paolo Cuccia – foto di Andrea Moretti

– Le ricette illustrate. Ebi e fiore di zucca in tempura di Jiang Wengxin del ristorante Mu Fish di Nova Milanese (MB)
a cura di Pina Sozio – illustrazione di Valentina Scannapieco (occhiovunque.it)

 

CLASSIFICHE

Le 10 migliori porchette dei Castelli Romani

La porchetta è la regina di merende, sagre e feste paesane, ma anche  contrappunto goloso e popolare di party, buffet e ricevimenti chic ma informali. In degustazione sia la porchetta di Ariccia Igp sia quella senza certifi cazione, prodotta nell’area dei Castelli Romani.

a cura di Mara Nocilla – foto di Fabrizio Perilli – illustrazione di Matteo Maria Perilli
 
 
MINIGUIDA
Brescia

La Leonessa d’Italia, così chiamata per la sua strenua resistenza nel Risorgimento, ruggisce ancora a partire dalle nuove tendenze gastronomiche che ne fanno una delle province con più format giovani e innovativi, dall’aperitivo al caffè, dai pub alle tavole d’autore tra centro storico e Garda
a cura di Valentina Marino
 
LA GRAPHIC NOVEL
Singletudine
parole e disegni di Cinzia Leone

 

Potete leggere Il nostro mensile anche su tablet e smartphone in versione digitale (App Store o Play Storea soli 2,49 euro o in abbonamento annuale. L’abbonamento al mensile cartaceo (39 Euro), include anche la versione digitale.
https://store.gamberorosso.it/it/abbonamenti/

 

Folder Gallery Error: Unable to find the directory wp-content/uploads/jgallery_folder/mensile-gamberorosso.ottobre-2019.