Cibo&Vino in alta quota

17 Gen 2012, 15:20 | a cura di Gambero Rosso
[caption id="attachment_89090" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2012/01/300686_web.jpeg[/caption]

Quale potrebbe essere la perfetta figura dello sciatore-gourmand? Una persona attenta alla linea ma non in fissa con le diete. Sportiva, gran consumatrice di calorie e con la voglia di riprenderle nel modo giusto, selezionatrice di luoghi da settimana bianca che possano offrire interessanti itinerari enogastronomici.

 

Lo scia

Pubblicità

tore gourmand-tipo ancora non lo conosciamo, ma possiamo indicargli luogo, date ed evento.
Segnatevi le date del 19 e 26 gennaio, 9 e 23 febbraio e 8 marzo 2012. Preparate l'attrezzatura e recatevi a Ortisei-Valgardena. Qui, presso la Baita Sofie Huttle sul Seceda potrete partecipare alla prima edizione di "Sky Gourmet". La parola d'ordine per i vini è biodinamica. Ci saranno infatti diverse etichette dell'azienda altoatesina Tenuta Alois Lageder, una firma del panorama enologico italiano che si è sempre distinta per l'approccio olistico ed ecosostenibile della sua attività. A quota 2410 metri degusterete - con l'aiuto di un sommelier dell'azienda di Magrè - il Lowengag Chardonnay, il Kraffus Pinot Noir, il Cor Roemigberg Cabernet Sauvignon e l’ Am sand Gewürztraminer.

 

I piatti invece usciranno dritti dritti dalle cucine della Baita Sofie Huttle e sarà un trionfo di specialità locali: lo speck, il famoso prosciutto crudo leggermenteaffumicato; lo Schuttelbrot o pane scosso ( prima di essere infornata, la pasta viene scossa a lungo finché diventa sottile, quindi croccante) fatto con la farina di segale e prodotto a mano in Val Senales; il Graukäse, un particolare tipo di ricotta stagionata e tanti formaggi altoatesini delle malghe (in Alto Adige ne esistono circa 1.500 che possiedono ricchi e verdi pascoli). Insomma, di calorie ce ne sono da buttar giù. E qui entra in gioco la Skyschool di Ortisei, partner dell'evento, che vi aiuterà, con i suoi corsi, a smaltire tutte le leccornie assaggiate. In serata potete meritarvi anche una ciccolata calda sulle vette di Seceda.

Pubblicità


Francesca Ciancio

17/01/2012

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X