Con le spezie si possono fare mille e una ricetta. Quella che vi proponiamo oggi è facile facile ma golosa e ideale per cene numerose. Perché, si sa, le polpette piacciono a tutti. Con il cumino ancor di più.

Pubblicità

In questo viaggio speziato arriviamo nel cuore di Padova, in Piazza della frutta, e più precisamente alla Drogheria Ai due catini d’oro. Riguardo al nome ci sono due leggende: la prima fa riferimento ai due capitelli a lato del negozio, che un tempo probabilmente erano dorati. La seconda racconta che i due catini erano la bilancia usata secoli fa dal titolare per pesare in maniera corretta la merce. Non sappiamo con certezza quale delle due è corretta ma la cosa non rappresenta sicuramente un problema, anzi, regala a questa drogheria un’aurea leggendaria. Aurea dovuta anche alla sua storicità: è stata infatti premiata in quanto impresa storica italiana già esistente nel 1861. All’epoca però si chiamava Drogheria dal Zio.

Oggi nelle antiche scaffalature c’è riposto di tutto, dalle essenze per fare liquori e profumi in casa ai dolciumi, fino alle spezie e alle concie, ovvero i preparati alimentari realizzati con miscele odorose. Per un totale di circa dodicimila articoli. A servirvi troverete Massimo Zecchin che ci racconta come i suoi clienti affezionati siano sempre di più i titolari dei ristoranti etnici: “Ormai conosco tutti i ristoratori della zona e so che quando arrivano quelli che fanno cucina nostrana mi chiedono poche cose, come le bacche di ginepro o il mirto in foglie per la selvaggina, oppure le foglie di aneto da mettere sul salmone. Invece i ristoratori etnici fanno la scorta. Per esempio la signora Eva Asimakoupoulou, del ristorante greco La Plaka, compra sempre il cumino per le sue ottime polpette di carne e l’aneto per la salsa tzaziki che le accompagna”.

Cumino
Famiglia: Ombrellifere.
Originario del bacino del Mediterraneo, viene coltivato prevalentemente in nord-Africa, Turchia, Egitto e Marocco. Si utilizzano i semi essiccati della pianta interi o macinati. Di aroma vagamente acre e molto intenso, viene utilizzato spesso nella cucina mediorientale e nordafricana per dare sapore a ortaggi, riso, polpette, zuppe, e tajine d’agnello. In India è anche un ingrediente base di miscele come curry e garam masala. I semi di cumino trovano impiego anche nella preparazione di pani e liquori. Ha proprietà carminative e digestive ed è quindi un buon rimedio naturale contro gonfiori e coliche addominali.

Pubblicità

Polpette di carne con il cumino
500 g di carne macinata
1 uovo
Pane vecchio q.b.
1 cipolla
1 spicchio di aglio
Sale, pepe e origano
Cumino

Tritare l’aglio, la cipolla e il pane raffermo, al quale va precedentemente tolta la crosta. In una ciotola mescolare bene tutti gli ingredienti affinché il composto sia ben amalgamato. Aggiustare di sale, pepe e origano. A questo punto formare con le mani delle polpette leggermente schiacciate e friggerle in olio bollente. Servirle con la salsa tzatziki preparata precedentemente.

Salsa tzatziki
250 g di yogurt greco
2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
1 spicchi d’aglio
2 cucchiaini di aneto tritato
1 cetriolo
Sale e pepe q.b.

Tritare il cetriolo, senza togliere la buccia, con una grattugia a trama grossa e lasciarlo scolare. Tritare finemente l’aglio e l’aneto. Mescolare lo yogurt greco e l’olio extravergine con una frusta, aggiungere sale e pepe, aglio tritato e aneto. Mescolare e servire.

Pubblicità

Antica Drogheria Ai due catini doro | Padova | piazza della Frutta, 46 |tel. 049.8750623 | www.drogheriadalzio.it

a cura di Annalisa Zordan

CUCINARE CON LE SPEZIE

Per leggere Tomino ripieno di salmone al sumak de La Santeria clicca qui

Per leggere Mini pancakes verdi alla curcuma de L’Indispensario clicca qui

Per leggere Torta di bietole alle spezie genovesi dell’Antica Sciamadda clicca qui

Per leggere Filetto di pesce bianco e vaniglia al cartoccio del Genovino d’Oro clicca qui