[caption id="attachment_91331" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2012/09/327077_web.jpeg[/caption]

La più grande esposizione del Made in Italy degli ultimi tempi si apre domani a Mosca. I grandi nomi della moda, del design, della tecnologia, del cibo e del vino si sono dati appuntamento in una struttura che sino a qualche tempo fa era adibita a fabbrica di cioccolato per presentarsi ad un mercato in forte espansione come quello russo.

Pubblicità

/p>

 

Ed è così che Krasny Oktyabr, icona architettonica della città e oggi tra i centri pulsanti della vita sociale e culturale moscovita, sarà il contenitore di questa iniziativa dal nome evocativo: Exhibitaly – Eccellenze Italiane d?oggi.

Pubblicità

 

Obiettivo del progetto è mostrare un modo di fare impresa tutto italiano, capace di coniugare innovazione e sostenibilità, mettendo in risalto la grande tradizione culturale e lo stile Made in Italy. Promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Unità Tecnica di Missione per i 150 anni dell’Unità d’Italia in collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico, il Ministero degli Affari Esteri, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, l’ICE-Agenzia per la promozione all’Estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane e il Comitato dell’Anno della Cultura e della Lingua italiana in Russia del 2011, questo progetto propone un calendario ricco di eventi, soprattutto enogastronomici. Uno su tutti riguarda i ristoranti italiani più alla moda di Mosca che per l’evento offriranno menu tipici.

 

Del vino, su incarico della Presidenza del Consiglio italiana, si occuperà invece Enoteca Italiana con la presentazione di grandi vini italiani, degustazioni, incontri b2b, workshop, master class rivolte a professionisti (sommelier, f&b manager, sales person) e a principianti.

Pubblicità

 

 

“Nell’attuale scenario economico – ha dichiarato il Ministro Mario Catania, in occasione della presentazione a Palazzo Chigi – i rapporti commerciali che abbiamo con la Russia sono di estrema importanza, come dimostrano i dati dell’export verso questo Paese negli ultimi dieci anni, che evidenziano uno degli andamenti migliori in termini di crescita. È fondamentale perciò continuare a puntare sulla crescita del nostro export che ha potenzialità enormi”.

 

“Il tema dell’eccellenza – ha concluso Fabio Carlesi, Segretario generale di Enoteca Italiana – non poteva prescindere da una rappresentanza del nostro settore: il vino che tanto contribuisce alla crescita dell’offerta italiana nel mondo, un’opportunità per il made in Italy in un mercato come quello russo estremamente importante per le nostre esportazioni”.

 

Per quattro mesi, dunque, dal 12 settembre 2012 al 6 gennaio 2013, l’appuntamento è a Mosca.

 

 

Saverio De Luca

11/09/2012