Viene presentata oggi la nuova edizione della guida Bar d'Italia del Gambero Rosso. 80 locali in più dello scorso anno, due nuove insegne nella categoria delle stelle, quei locali al top con tre tazzine e tre chicchi da almeno dieci anni, e poi anche altre new entry nella rosa dei locali finalisti al premio Bar dell'Anno. Ma chi è il vincitore?

 

Pubblicità

“Quindici anni fa abbiamo creduto nel progetto di una guida che doveva dare i voti ai bar, al locale più amato e frequentato dagli italiani. Giudicare un “monumento” del costume italiano era, sulla carta, un’impresa, quasi impossibile. Come, con quali criteri e, soprattutto, con quale esperienza? Nessuna ma, e qui stava il bello, era tutto da inventare. Una cosa però era certa, l’obiettivo finale: ridare linfa vitale al bar”. E pare che l’obiettivo dichiarato da Laura Mantovano, curatrice della guida Bar d’Italia del Gambero Rosso, sia stato raggiunto: in questi anni abbiamo assistito a molte trasformazioni, come vi abbiamo raccontato in queste settimane, cambiamenti che hanno toccato diversi àmbiti: atmosfera, arredi, servizi e proposta gastronomica. In questa evoluzione i bar hanno recuperato il ruolo di protagonista nella vita sociale.

Ed eccoci giunti all’edizione 2015. Oltre 80 novità e due nuove insegne nella categoria delle stelle, ovvero i locali che per almeno dieci anni consecutivi hanno conquistato Tre Tazzine e Tre Chicchi. Cinque nuove insegne che entrano tra i finalisti per il premio Bar dell’Anno: Ariele di Conegliano, il Picchio di Loreto, Bar Roma di Novellara, Sciampagna di Marineo, Vatta di Trieste, ad allargare le fila dei grandi indirizzi. E ancora, due nuovi ingressi nella categoria dei bar dei grandi alberghi (che insieme ai finalisti al premio Bar dell’Anno e ai caffè storici rappresentano il topo del panorama): Gabbiano e Fortuny dell’Hotel Cipriani e il Winter Garden Bar dell’Hotel St. Regis Florence.

Regione leader? Si conferma il Piemonte, con 8 locali premiati, seguono la Lombardia con 7, il Veneto con 6, la Sicilia con 5, Emilia Romagna con 3, Friuli Venezia Giulia con 3, Liguria, Toscana, Lazio con 2. Un locale sul podio per Abruzzo, Marche e Puglia. Si tratta di locali che si sono distinti per la location confortevole, il piacevole spazio all’esterno, grandi materie prime e personale preparato e competente, in grado di spiegare cosa c’è nella tazzina, nel piatto o nel bicchiere. In poche parole il bello e il buono (e il sano) in questi bar viaggiano in perfetta sintonia. Tra l’altro, queste, sono tutte caratteristiche che rispecchiano il profilo del bar ideale per i giovani secondo una ricerca realizzata da Concept Futur Lab su iniziativa di illycaffè per l’Osservatorio illy sui giovani e il caffè.

Pubblicità

Venendo al premio Aperitivo dell’anno, giunto alla sua settima edizione e assegnato da Sanbittèr&Gambero Rosso al bar che presenta la formula aperitivo più originale e divertente, quest’anno va a Pullmanbar di Vicenza. Mentre il bar vincitore del Premio illy Bar dell’Anno deciso dalla giuria di esperti è stato assegnato a Bedussi di Brescia con la seguente motivazione “un premio alla creatività di questi giovani professionisti e alla capacità di osare.Un concetto di bar di qualità con un’offerta che riesce sempre a sorprenderti mantenendo un grande rispetto della materia prima. Un bar visionario che regala un’esperienza gastronomica di eccellenza. Due le menzioni speciali, a Pavè di Milano, per la capacità di fermare il tempo in un’atmosfera accogliente e familiare e ad Ariele per ricerca sostenibilità e filiera, una filosofia vincente.

La giuria era composta dai giornalisti Michela Auriti (Oggi), Andrea Cuomo (Il Giornale), Alessandra Meldolesi (giornalista e scrittrice di cucina) Laura Pintus (TG2) e i due food blogger Teresa Balzano e Pietro Caroli. Il premio? Un viaggio in Brasile alla scoperta delle origini e della coltivazione del caffè. Un altro premio verrà invece assegnato dai lettori che hanno espresso il loro voto attraverso il sito del Gambero Rosso. Al vincitore va un corso presso l’Università del caffè di Trieste. Tra le novità di quest’anno anche un focus sulle colazioni, con una selezione in apertura di guida che vi segnala i locali in cui iniziare al meglio la giornata.

Come ogni anno anche il pubblico dei lettori ha potuto esprimere la propria preferenza, partecipando al sondaggio on line Vota il Bar dell’Anno 2015. 300mila Lounge di Lecce ha ottenuto il numero più alto di voti.

Le novità, però, non sono solo nei contenuti, spiega Laura Mantovano: “Torna il formato tascabile ma affiancato da una applicazione, con aggiornamenti periodici disponibile dai primi di dicembre, e diminuisce il numero dei bar perché la selezione, ancor più rigorosa ricomincia proprio dal caffè. Quel caffè del quale quest’anno comincerete a respirare “il profumo” fin dalla copertina. E non è soltanto un gioco di colore: la carta, ecologica e riciclabile al 100%, è ricavata dalla polvere di caffè. Un effetto speciale? Forse.. anzi, no. Il bello, il buono e il sano a tutto tondo”.

 

Pubblicità

a cura di Annalisa Zordan

Bar d’Italia 2015 Gambero Rosso 2015 | Prezzo: 10€ | disponibile in edicola e libreria | clicca qui per acquistare la guida online.

Bar d’Italia da dicembre sarà anche un’app per smartphone e tablet, per Apple e Android
 

Ecco l’elenco completo dei bar incoronati con Tre Tazzine e Tre Chicchi:

FINALISTI BAR DELL’ANNO

PIEMONTE

Canterino – BIELLA
Relais Cuba Chocolat Restaurant-Cafè – CUNEO

LIGURIA

Douce – GENOVA
Murena Suite – GENOVA

LOMBARDIA

Sirani – BAGNOLO MELLA (BS)
La Pasqualina – ALMENO SAN BARTOLOMEO (BG)
Bedussi – BRESCIA
Colzani – CASSAGO BRIANZA (LC)
Pavé – MILANO
Morlacchi – ZANICA (BG)

VENETO

Ariele – CONEGLIANO (TV)
Il Chiosco – LONIGO (VI)

FRIULI VENEZIA GIULIA

Caffetteria Torinese – PALMANOVA (UD)
Vatta – TRIESTE
Via delle Torri – TRIESTE

EMILIA ROMAGNA

Bar Roma – NOVELLARA (RE)
Lievita – RICCIONE (RN)

Nuova Pasticceria Lady – SAN SECONDO PARMENSE (PR)

MARCHE

Il Picchio – Loreto (AN)

LAZIO

Cristalli di Zucchero – ROMA

PUGLIA

300mila lounge – LECCE

SICILIA

Sciampagna – MARINEO (PA)
Irrera – MESSINA
Di Pasquale – RAGUSA

CAFFE’ STORICI

PIEMONTE

Converso – BRA (CN)
Baratti & Milano – TORINO
Caffè Mulassano – TORINO
Caffè Piatti – TORINO

VENETO

Gran Caffè Quadri – VENEZIA

BAR DEI GRANDI ALBERGHI

VENETO

Bar Dandolo dell’Hotel Danieli – VENEZIA

Gabbiano e Fortuny dell’Hotel Cipriani – VENEZIA
 

TOSCANA
 

Winter Garden Bar dell’Hotel St.Regis Florence – FIRENZE

LAZIO

Stravinskij Bar dell’Hotel De Russie – ROMA

LE STELLE
(i locali che per almeno dieci anni consecutivi hanno conquistato tre tazzine & tre chicchi)

PIEMONTE

Converso – BRA (CN)
Strumia – SOMMARIVA DEL BOSCO (CN)
Baratti & Milano – TORINO
Caffè Platti – TORINO

VENETO

Biasetto – PADOVA
Bar Dandolo dell’Hotel Danieli – VENEZIA

LOMBARDIA

Zilioli – BRESCIA

TOSCANA

Tuttobene – CAMPI BISENZIO (FI)

ABRUZZO

Caprice – PESCARA

LAZIO

Stravinskij Bar dell’Hotel De Russie – ROMA

SICILIA

Caffè Sicilia – NOTO (SR)
Spinnato Antico Caffè – PALERMO

 

PREMIO APERITIVO Sanbittèr&Gambero Rosso
 
Pullmanbar - VICENZA
 
 
[iframe style=’width:600px;height:338px;’ src=’https://video.gamberorosso.it/player/gr_player.aspx?id=4503&language=it&pageType=1&autoplay=false’ Il tuo browser non supporta tag iframe]