I vincitori del premio Stampa Estera in Italia

18 Nov 2011, 10:13 | a cura di Gambero Rosso
[caption id="attachment_88693" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2011/11/298522_web.jpeg[/caption]

I fichi artigianali della Santomiele di Prignano, lo storico siciliano Gaetano Basile per la sua divulgazione gastronomica, l’antica Trattoria Suban di Trieste del 1865, Le Strade della Mozzarella di Paestum con il loro impatto culturale -gastronomico, sono i quatt

Pubblicità

ro vincitori della nona edizione del premio della Stampa Estera in Italia- Gruppo del Gusto.

 

La cerimonia di premiazione si è tenuta alla Città del gusto di Roma del Gambero Rosso il 16 novembre.

Pubblicità

 
Per molti giornalisti della Stampa Estera  l’Agroalimentare e l’enogastronomia sono importanti quanto la politica e lo sport, per qualcuno altro ancora di più. Il mondo dell’enogastronomia italiana, dei prodotti tipici, della cultura e della sua storia conquista sempre di più i corrispondenti che portano in tutto il mondo notizie e approfonditi reportage sull’Italia.

 

Pubblicità

Il “Gruppo del Gusto” dell’Associazione Stampa Estera è nato da questi effetti prolifici della qualità dell’enogastronomia italiana. Da dieci anni esiste nell’ ’Associazione della Stampa Estera un programma strutturato del Gruppo del Gusto che ha aumentato l’offerta di temi ed attività qualitativa per i corrispondenti esteri.

I viaggi del Gruppo nel paese e gli approfondimenti, oltre ad incontri e degustazioni nella Sede dell’Associazione, ai  corsi di introduzione o perfezionamento, dalla cucina fino alla produzione di gelato artigianale, hanno arricchito la conoscenza enogastronomica del corrispondente estero.

 

 

Il “Gruppo del Gusto”, fondato da sette giornalisti nel 2002, è nel frattempo cresciuto fino a contare oggi oltre 114 interessati di 30 paesi diversi. Solo nell’anno corrente, sono stati proposti 14 viaggi di approfondimento, oltre ad una serie di degustazioni ed altri incontri con esperti nella Sede dell’Associazione.

Fin dalla sua nascita il “Gruppo del Gusto” ha cercato di garantire un alto standard di professionalità tra i suoi aderenti. Per educational e viaggi viene accettato come partecipante solo chi pubblica regolarmente sui temi enogastronomici o che intende farlo. Questa esigenza, accanto all’offerta di temi interessanti, ha spinto molti colleghi che in passato non si consideravano esperti, a fare il salto verso il giornalismo serio ed approfondito sui temi enogastronomici italiani.  Un tema che ha comportato un sostegno all’immagine e all’economia dell’Italia.

 

17/11/2011

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X