Nuovo progetto per lo chef della Torre del Saracino di Vico Equense. Appuntamento a metà giugno, poco dopo la Festa a Vico per l'inaugurazione del Mammà, new entry all'isola di Capri.
Pubblicità

Se Capri non va da Gennarino, Gennarino va a Capri. Detta così può far sorridere, ma è quel che accadrà verso la metà di giugno. Gennaro Esposito, per molti solo Gennarino, apre un progetto parallelo alla Torre del Saracino a Vico Equense. E lo farà sull’isola di Capri, nella zona della famosa Piazzetta, nel posto che era del ristorante/pizzeria Gemma. Si chiamerà Mammà, in onore di tutte le mamme che, dice Esposito, sono “le prime a comunicarci cos’è il sapore e il cucinare”.

Gennaro, che si dichiara molto contento di questa nuova avventura, non sarà solo nel suo progetto, ma è affiancato da Goffredo e Leonardo Ceglia Manfredi, i patron degli esclusivi Hotel Punta Tragara di Capri e Palazzo Manfredi di Roma, che ospita del ristorante con vista Aroma, regno dello chef Giuseppe Di Iorio. “Tutto è nato grazie al nuovo executive chef dell’Hotel Punta Tragara di Capri, Luigi Lionetti, che collabora da anni con Gennaro Esposito. Tra loro c’è una bella amicizia, così abbiamo avuto modo di conoscere personalmente Esposito, ed è nato fin da subito un buon feeling”ci racconta il Conte Goffredo Ceglia Manfredi “il nome di Gennaro Esposito è molto conosciuto, seguìto e apprezzato dai critici. Abbiamo già ricevuto diverse richieste di prenotazioni da parte di clienti che desiderano venire da Mammà per provare i suoi piatti. Crediamo di avere tutte le carte in regola per essere un ristorante di alto livello” prosegue entusiasta Manfredi.

Quale sarà la linea del locale? Dalle prime affermazioni è evidente che Gennaro vuole mantenere il suo stile, consolidato negli anni, che mescola abilmente cucina mediterranea tradizionale con tecniche e tendenze della gastronomia attuale. Un occhio di riguardo sarà rivolto ai piatti della tradizione caprese, realizzati con materia prima del territorio fresca e di alta qualità, e ai piatti che hanno segnato la storia dello chef. Un’offerta che si arricchisce con la pizzeria, sviluppata in posizione adiacente al ristorante, in un ambiente che conserva volte seicentesche e un antico forno a legna ancora perfettamente funzionante. Esposito ha scelto così di mettersi in gioco sul territorio caprese proponendo pizza napoletana e una selezione di fritti curati personalmente. “È stato inevitabile inserire la pizzeria nel locale: la pizza è piatto simbolo della cucina napoletana, tra l’altro è stato riscontrato che il nostro forno è il più antico dell’isola di Capri. Storicamente si cucinava il pane e poi la pizza. E quindi non potevamo non riconoscergli questo onore e continuare la tradizione che va avanti da generazioni” ci spiega sempre Goffredo Manfredi illustrandoci l’offerta del Mammà.
Restyling non solo per il menu ma anche per gli ambienti e l’arredo che saranno coerenti al contesto e allo stile della cucina: colori tenui tra bianco e beige e richiami all’azzurro del mare. Il Golfo di Napoli e uno scorcio della Piazzetta di Capri sono il suggestivo scenario del locale, che conta circa 60 coperti, e della sua ampia terrazza.

Pubblicità

Tornando a parlare dello staff, in cucina una squadra d’eccellenza capitanata dallo storico sous-chef di Esposito, Salvatore La Ragione, mentre lo stesso Gennaro si sposterà alternandosi tra la postazione alla Torre del Saracino e quella a Capri. Un team d’eccezione che vanta un’esperienza importante e punta molto in alto. A questo proposito Goffredo Manfredi sottolinea l’obiettivo di questo progetto: “Vogliamo offrire un servizio di alto livello e rispondere alle esigenze di una clientela internazionale sempre più attenta alla qualità”.

a cura di Lorenzo Sandano
29/05/2013

Mammà Ristorante/Pizzeria | Capri (Napoli) | Via Madre Serafina 6/11 |
tel. + 39 081 8377472 | www.ristorantemamma.com/