[caption id="attachment_89811" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2012/03/303679_web.jpeg[/caption]

Surreale! Surrealista, anzi, ma vero. Giulio Scatolini, capo panel Unaprol, ci trascina in una divertente degustazione con schede tecniche che si rifanno a quelle che Salvador Dalì aveva approntato per giudicare gli altri artisti... il tutto per assegnare il Premio Oil VID (Veri Importanti Dilettanti).

 

Pubblicità

//med.gamberorosso.it/media/2012/03/303677_web.jpeg” alt=”” />

 

“Dimmi quanto mistero trovi in questo extravergine”. Detta così potrebbe sembrare la frase di un folle che tenta di approcciare all’assaggio di un buon olio, ma in realtà è quanto avvenuto durante l’evento di oggi “Festa di Primavera – Oli Extravergine del Lazio” promosso da Arsial in collaborazione con il Gambero Rosso.

Pubblicità

 

 

Con questa estrosa scheda di degustazione abbiamo fatto una prova assaggiando l’olio di De Gregoris, un monovarietale di itrana dalla straordinaria potenza e dalla complessa intensità aromatica. Dopo aver valutato l’impatto olfattivo e gustativo la cosa si fa interessante: si chiede di indicare il colore, la personalità e poi, addirittura, la comunicazione! Tutto qui? Assolutamente no! “Dai 10 punti all’immagine che ti trasmette, e poi indicami la magia e il mistero dietro quest’olio”. La cosa all’inizio è decisamente spiazzante, ma poi, se si riesce a stare al gioco, diventa tutto più divertente soprattutto se fatto in compagnia. Come dire… dal Rinoceronte Cosmico al monocultivar di itrana il passo può essere veramente breve.

Indra Galbo

Pubblicità

23/03/2012