Le Café Vert, il vintage-bistrot nel cuore di Monteverde

12 Dic 2011, 14:59 | a cura di Gambero Rosso
[caption id="attachment_88910" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2011/12/299871_web.jpeg[/caption]

Un bistrot nel cuore di Monteverde Vecchio per riassaporare la tradizione con creatività. Le Café Vert è una piccola oasi romana per i buongustai alla ricerca di vecchi sapori ma anche di nuove modalità di consumo. Pochi metri quadrati arredati con gusto per assaporare il meglio del pret-à

Pubblicità

-porter enogastronomico a km0: dalla prima colazione all’aperitivo, tutto è realizzato con cura. 

Marco e Simona Sconciaforni hanno voluto ricreare un ambiente familiare, un localino dove poter trascorrere momenti lieti, lontani dalla folla, sicuri di poter gustare piatti espressi ma genuini (anche a portar via) o piu’ semplicemente sorseggiare un buon caffè, magari accompagnato da deliziose brioches artigianali.

Pubblicità

 

“Nulla di precotto o confezionato – racconta Marco- , per noi è importante garantire freschezza e qualità. Dalla polenta con baccalà alla siciliana, alla pasta e fagioli, dai fritti vegetali,  alle caponatine, cerchiamo sempre di offrire piatti sfiziosi, ben lontani dal mordi e fuggi di certi fast-food. Proponiamo formule ad hoc anche per piccoli catering e feste private”.

 

Pubblicità

Se la prima colazione è un trionfo di dolci, torte e cornetti, il pranzo e l’aperitivo sono il momento ideale per assaporare piatti monoporzione, serviti in packaging compostabile, il tutto annaffiato con buon vino e birre artigianali del territorio. Quello che colpisce è l’atmosfera del bistrot resa vivace da un gioco di materia e colori: pareti spatolate a cemento grigio, legno e ardesia che si rincorrono, tesserine di mosaico giallo e verde ad illuminare il retrovia di un bancone un po’ vintage dal buffet invitante. La progettazione e restyling sono frutto di un attento studio architettonico e di interior design voluto da Bartolomeo Quintiliani.

L’idea? Quella di realizzare un locale che piacesse soprattutto ai giovani, ma anche un punto di ritrovo per quanti sono in  cerca di curiosità (non solo gastronomiche): notevoli i pochi tavolini, rivestiti con vecchie mappe del quartiere degli anni ’50, che faranno la gioia dei gourmet più nostalgici.


> Guarda le interviste ai protagonisti

 

 

Michela Di Carlo
12/12/2011

 

 

Le Cafè Vert

via Anton Giulio Barrili, 47- 47/a
tel. 06 5885125
Roma
www.lecafevert.it - [email protected]

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X