Oltre 400 locali selezionati, premi distinti per pizzerie al piatto e a taglio, italiane, napoletane e gourmet. Premi anche per carte dei vini, delle birre, per le migliori ricette e un riconoscimento speciale ai maestri dell'impasto. È arrivata la prima guida alle Pizzerie d'Italia del Gambero Rosso. Ecco le classifiche.
Pubblicità

Pizza che passione! Ecco > la prima edizione della nuova guida del Gambero Rosso dedicata alla pizza presentata il primo luglio presso la Città del gusto di Napoli all’Interporto di Nola. Farine, impasti e lievitazioni sono il punto di partenza della guida che ha selezionato oltre 400 locali, premiando con i Tre Spicchi le migliori pizze al piatto, suddivise secondo tre categorie: napoletana, italiana e gourmet; mentre le Tre Rotelle sono il premio dedicato alle pizzerie a taglio. A questi premi assegnati dopo mesi di lavoro lungo tutto il paese da parte degli si aggiungono quello per lamigliore carta dei vini e delle birre e per la migliore ricetta. Un riconoscimento anche per i maestri dell’impasto che rende merito all’impegno per la ricerca e lo studio dell’impasto, a partire dalle farine, temperature, lievitazione, per arrivare all’approfondimento dei valori nutrizionali, dei grani e dei processi di lavorazione delle farine.

Il massimo riconoscimento per le pizze al piatto è rappresentato dai Tre Spicchi assegnati alla migliore Pizza Napoletana, con la Campania assoluta protagonista con 10 locali Tre Spicchi, alla migliore Pizza Italiana che vede premiati il Lazio con 3 locali e il Piemonte e l’Abruzzo con 1 e alla migliore Pizza Gourmet, con in testa il Veneto con 3 locali, l’Emilia Romagna e la Toscana con 2, il Piemonte, le Marche e il Lazio con 1. Segnalate anche le migliori pizzerie a taglio con il Lazio e la Toscana (2 locali) e il Veneto (1) premiati con il massimo riconoscimento rappresentato dalle Tre Rotelle.
Il premio speciale per la migliore carta dei vini e delle birre è andato nel Lazio al locale La Gatta Mangiona, il premio per la migliore ricetta è andato al locale Massè in Campania per la Pizza dell’Alleanza e premiati i maestri dell’impasto: Franco Pepe di Pepe in Grani, Caiazzo (CE) e Gabriele Bonci del Pizzarium a Roma.

Ecco l’elenco dei premiati:

Pubblicità

I Tre Spicchi
Le migliori pizze al piatto

PIZZA NAPOLETANA
I maestri della pizza napoletana curano e realizzano il proprio prodotto secondo lo stile e la tradizione della grande arte partenopea

CAMPANIA
Pepe in Grani – Caiazzo (CE)
Da Attilio alla Pignasecca – Napoli
Trattoria Fresco – Napoli
La Notizia via Caravaggio, 53 – Napoli
La Notizia via Caravaggio, 94 – Napoli
Sorbillo – Napoli
Starita – Napoli
Era Ora – Palma Campania (NA)
Pizzeria Salvo da Tre Generazioni – San Giorgio a Cremano (NA)
Massè – Torre Annunziata (NA)

PIZZA ALL’ITALIANA
Il prodotto pizza italiano, interpretato in modo diverso, secondo tradizione e fantasia, di regione in regione

Pubblicità

PIEMONTE
Libery Pizza & Artigianal Beer – Torino

LAZIO
La Gatta Mangiona – Roma
Sforno – Roma
Tonda – Roma

ABRUZZO
La Sorgente – Guardiagrele (CH)

PIZZA GOURMET
Impasti a lievitazione naturale, materie prime selezionate, abbinamenti insoliti spesso cucinati come per veri e propri piatti d’alta cucina

PIEMONTE
Pomodoro & Basilico – San Mauro Torinese (TO)

VENETO
Ottocento Simply Food – Bassano del Grappa (VI)
I Tigli – San Bonifacio (VR)
Saporè Pizza e Cucina – San Martino Buon Albergo (VR)

EMILIA ROMAGNA
O’ Malomm – Coriano (RN)
‘O Fiore Mio – Faenza (RA)

TOSCANA
Apogeo Giovannini – Pietrasanta (LU)
La Spela – Greve in Chianti (FI)

MARCHE
Urbino dei Laghi – Urbino

LAZIO
La Fucina – Roma

Le Tre Rotelle
Le migliori pizze a taglio

VENETO
Saporè Asporto – San Martino Buon Albergo (VR)

TOSCANA
Menchetti – Arezzo
Divina Pizza – Firenze

LAZIO
Angelo e Simonetta – Roma
Pizzarium – Roma

La migliore carta dei vini e delle birre

LAZIO
La Gatta Mangiona – Roma

A Giancarlo Casa e Sergio Natali, tra i primi in Italia ad aver introdotto il concetto di carta dei vini e delle birre in pizzeria. Vini e Champagne a prova di intenditore e una lista di birre artigianali in continua evoluzione.

La migliore ricetta

CAMPANIA
Massé – Torre Annunziata (NA)

Pizza dell’Alleanza: creazione di Ciro Salvo con fiordilatte di Agerola, scaglie di Conciato Romano, cipolla ramata di Montoro e lardo di Colonnata.

I maestri dell’impasto

All’impegno per la ricerca e lo studio dell’impasto, dalle farine al lievito, dai tempi di lievitazione alle temperature. Per essere stati i primi a parlare di pizza in termini nutritivi, per la loro profonda conoscenza del grano e dei processi di lavorazione delle farine, per la ricerca continua, instancabile.

CAMPANIA
Franco Pepe – Pepe in grani Caiazzo (CE)

LAZIO
Gabriele Bonci – Pizzarium Roma

Pizzerie d’Italia del Gambero Rosso
pp. 272 – Euro 8,90
in edicola, libreria e on line

a cura di Antonella De Santis

Il 23 settembre alla Città del gusto di Napoli prende il via Professione Pizzaiolo, un corso rivolto a tutti coloro che vogliano trasformare in mestiere la propria passione per la pizza al forno,
in teglia o fritta. Durante le lezioni teoriche e pratiche – in sei settimane – apprenderete tutti i segreti delle tecniche di cottura, delle materie prime, dell’impasto e della lievitazione.
Per info e partecipare Entra