[caption id="attachment_90426" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2012/05/313380_web.jpeg[/caption]

E' stata una giornata tutta all'insegna delle eccellenze italiane quella di ieri a Berlino. Nella prestigiosa sede dell'ambasciata italiana in Germania, il bel palazzo di stile classicista neoromano disegnato dall'architetto Hetzelt nel 1938 ed ispirato alle architetture italiane dell'epoca, oltre trenta produttori di vino da tutte

Pubblicità

le regioni e produttori di olio dalle più interessanti zone Dop, hanno presentato i loro prodotti accompagnati dalla selezione fior fiore Coop delle migliori specialità gastronomiche italiane ad un pubblico professionale di importatori, distributori, giornalisti ed enotecari.

 

Dalle 12 alle 17 oltre 500 persone hanno varcato la porta dei saloni dell’ambasciata e sono rimasti conquistati dalla qualità delle eccellenze italiane.

Pubblicità

 

 

La sera, alle ore 19, l’ambasciatore d’Italia, Michele Valensise (al centro, nella foto), ha incontrato stampa ed operatori in un ricevimento dove insieme ai rappresentanti del Gambero Rosso, Luigi Salerno (sesto da sx) e Marco Sabellico (secondo da sx) ha conferito il riconoscimento Sua Eccellenza Italia a tre personaggi che hanno contribuito in maniera importante alla diffusione della cultura enogastronomica italiana in Germania.

 

Pubblicità

da sx Jens Priewe, Giuseppe Saitta, Eberhard Spangenberg

 

Il primo è andato a Jens Priewe, giornalista specializzato nel vino italiano. «Quando si beve un sorso di vino, si beve anche l’anima della terra che l’ha prodotto – ha commentato Jens citando Giacomo Bologna – ed io sono innamorato dell’Italia, dei suoi vini e della sua cultura». Il secondo è andato ad Eberhard Spangenberg, meglio noto come Garibaldi, uno dei maggiori importatori e distributori di vino e gastronomia italiana, che dai suoi uffici di Monaco di Baviera dal 1983 con passione promuove il made in Italy in Germania. «E’ un onore per me esser premiato dal Gambero Rosso, che seguo dai suoi esordi. Grazie Gambero Rosso e grazie Italia!».Terzo ed ultimo riconoscimento quello consegnato dall’ambasciatore a Giuseppe Saitta, ristoratore di successo ed importatore di vini italiani, che in una vita di lavoro ha creato un polo d’eccellenza enogastronomica a Düsseldorf, una città della nella quale è anche Assessore comunale: «L’Italia cinquant’anni fa in Germania rappresentava un problema di integrazione. Oggi grazie al grande lavoro dei nostri concittadini è uno straordinario marchio di qualità, amatissimo dai tedeschi».

E fino a sera oltre seicento persone del mondo della cultura dell’imprenditoria e dello spettacolo hanno gremito le sale dell’ambasciata gustando i prodotti di vertice della nostra enogastronomia.

 

I prossimi appuntamenti internazionali Manhattan, il 4 giugno, con > Chianti Colli Senesi e Vernaccia di San Gimignano, Montreal il 6 con i Tre Bicchieri e a seguire il secondo appuntamento con Sua Eccellenza Italia a Parigi 25 Giugno.

 

Marco Sabellico
30/05/2012

 

 

Si ringrazia