Filone di pane alle noci e uvetta

In sintesi

Difficoltà: Facile
Totale: 65 minPreparazione: 20 minCottura: 45 min

Preparazione

preparazione 20 minuti | lievitazione 1 ora | cottura 45 minuti

Setacciate la farina dentro una ciotola ampia e miscelatela con il lievito, lo zucchero e il sale. Fate la fontana e mettetevi l’olio e 300 ml di acqua appena tiepida.

Mescolate con un cucchiaio di legno quindi rovesciate il tutto sulla spianatoia infarinate e impastate energicamente per un quarto d’ora (se utilizzate l’impastatrice, saranno sufficienti 7-8 minuti). Dovrete ottenere un impasto liscio, omogeneo ed elastico.

Raccoglietelo a palla e mettetelo nella ciotola infarinata. Sigillate la ciotola con la pellicola trasparente e fate lievitare in un luogo tiepido per circa un’ora, cioè fino al raddoppio della pasta.

(Durante la stagione fredda, un buon metodo per ottenere l’ambiente giusto per la lievitazione è quello di accendere il forno al minimo per un minuto e spegnerlo lasciando se possibile la lampadina accesa).

Nel frattempo, sminuzzate grossolanamente le noci, sciacquate più volte l’uvetta in abbondante acqua tiepida e asciugatela bene.

Quando la pasta è pronta, rovesciatela sulla spianatoia infarinata e appiattitela con le mani formando grosso modo un rettangolo di circa 25cmX20. Distribuite sulla pasta noci e uvetta quindi, partendo dal lato più lungo, arrotolatela premendo bene dopo ogni piegatura per evitare che rimangano bolle d’aria.

Premete un po’ le due estremità chiudendo bene e modellate il filone dandogli una forma ovale quindi adagiatelo, con la piega in sotto, sulla placca rivestita di carta da forno e copritelo con panno umido piegato in due. Fate lievitare ancora per circa tre quarti d’ora. Accendete il forno portando il termostato a 220°.

A levitazione ultimata, con un coltello ben affilato fate sul filone tre o quattro leggere incisioni in obliquo quindi, dopo averlo leggermente pennellato d’acqua, infornatelo e portate subito il termostato a 180° (per ottenere una cottura perfetta ed evitare che la crosta si secchi troppo è consigliabile  sistemate un pentolino pieno a metà di acqua nel pavimento del forno stesso). Lasciate cuocere per circa 45 minuti. A cottura ultimata lasciatelo raffreddare su una griglia prima di affettarlo.

Questo pane è ottimo per accompagnare i formaggi oppure, spalmato con un velo di burro o di miele, è perfetto per la prima colazione. Se non lo consumate in giornata, conservatelo avvolto dentro un panno e, al momento di consumarlo, grigliatelo leggermente.

A piacere potete sostituire l’uvetta con lo stesso peso di fichi secchi tagliati a dadini oppure eliminare l’uvetta e raddoppiare il peso delle noci.

di A.Barbagli

  • Abbonati a Premium
      [polylang]
    X
    X