Pizzelle al pomodoro

Difficoltà
Media
Tempo
15 min di preparazione, 40 min di cottura
Tipo di cottura
Fritttura
Dosi per
6 persone
Ingredienti
600 g di farina; 20 g di lievito di birra fresco (o una bustina di lievito di birra liofilizzato); sale. Per la salsa: 1 kg di pomodori ben maturi [oppure 800 g di polpa di pomodoro in scatola]; 1 piccola cipolla; 1 spicchio d'aglio; 2 cucchiai d'olio extravergine d'oliva; basilico sale e pepe. Olio di oliva o di arachide per friggere.
Il consiglio
A Napoli, loro città di origine, le pizzelle vengono condite nei modi più svariati. Con pomodoro crudo e basilico, con le acciughe fresche, spinate e saltate in padella con aglio e olio, con i cecenielli [pesciolini minuscoli] o anche semplicemente con un pizzico di sale.
Preparazione

Preparazione: 15 minuti + 1 ora per la lievitazioneSciogliete il lievito con poca acqua tiepida. Setacciate la farina sulla spianatoia, fate la fontana e mettete al centro il lievito diluito, un bel pizzico di sale e poca acqua tiepida alla volta, quanto basta per ottenere una pasta piuttosto morbida. Impastate energicamente per un decina di minuti fino a quando la pasta sarà liscia ed elastica. Dividete la pasta in dodici pezzi uguali e, schicciandoli e rotolandoli con il palmo su un piano infarinato, ricavatene delle palline. Sistematele, un po’ distanziate, sulla spianatoia infarinata e copritele prima con un canovaccio e dopo con un panno di lana, lasciandole lievitare per circa un’ora. Tuffate i pomodori per pochi secondi in acqua in ebollizione quindi passateli in acqua fredda, pelateli e spezzettateli scartando i semi. Scaldate l’olio in una padella larga e fate appassire la cipolla tritata insieme all’aglio. Quando la cipolla è imbiondita, unite i pomodori e un ciuffo di basilico. Insaporite con sale e pepe e lasciate cuocere a fuoco vivace per circa un quarto d’ora fino a quando la salsa si sarà asciugata. Quando le palline di pasta saranno lievitate, appoggiatele sulla spianatoia infarinata e appiattitele con le mani, ricavandone delle pizzelle rotonde dello spessore di un cm scarso con il bordo leggermente più alto. Friggetene due o tre alla volta in abbondante olio ben caldo [175°] senza girarle ma versandovi sopra, a cucchiaiate, l’olio bollente. Quando saranno color oro chiaro, tiratele su infilzandole con una forchetta, lasciatele sgocciolare un attimo e passatele su un doppio foglio di carta da cucina. Via via che le pizzelle sono pronte, conditele con una cucchiaiata di salsa di pomodoro calda, spolveratele con il parmigiano grattugiato e deponetevi al centro una bella foglia di basilico fresco. Servitele calde o tiepide.

Abbonati a Premium
X
X