Il prosciuttificio fondato a Langhirano nel 1954 da Giancarlo Tanara è ben conosciuto nell’ambito del Parma Dop. Dietro alla fama e alla qualità dei suoi crudi c’è una lunga tradizione fatta di dedizione e solida esperienza nella selezione delle cosce, rigorosamente di suini pesanti nati e allevati in Italia come da disciplinare, nella salatura tradizionale a mano con poco sale, nella lunga stagionatura, dai 16 fino ai 30 mesi, in stanzoni con ampie finestre attraverso le quali, quando il tempo lo consente, entra l’aria frizzante degli appennini. E una credibilità riconosciuta nel settore, al punto che alcuni anni fa Paolo, il figlio del fondatore del prosciuttificio, è stato eletto presidente del consorzio di tutela del Parma Dop. Ma alla seconda generazione Tanara tutto questo non bastava. Una volta scaduto il mandato di presidente, alcuni anni fa, Paolo ha voluto spingere ancora di più la produzione sulla qualità, a partire dalla materia prima.

Così accanto ai prosciutti Dop, che hanno la loro massima espressione nel Gran Tanara, stagionato dai 24 fino ai 30 mesi, elegantissimo nel suo corredo di profumi e di gusto piacevolmente dolce/sapido, sono nati i crudi di filiera emiliana fuori dalla certificazione, ottenuti da cosce di suino bianco e di nero di Parma allevati in zona, per le linee Antico Bianco e Antico Nero, al momento i prodotti di supernicchia di Casa Tanara. «Per l’Antico Bianco ci rivolgiamo all’azienda agricola Bettella, che alleva il Maiale Tranquillo, macellato non prima di aver raggiunto i 300 chili di peso» precisa Paolo Tanara. Ma la ricerca della qualità continua con la linea Cura Natura Omega 3. «Èun progetto ancora in fase sperimentale nato in collaborazione con Cura Natura, allevamento di suini situato a Castelvetro di Modena» anticipa Paolo.«Questa nuovissima linea di prodotti è pensata per unire la dolcezza e la qualità di Casa Tanara a elementi nuovi ma altrettanto importanti come l’attenzione per l’ambiente, il benessere degli animali e del consumatore finale. Abbiamo quindi affiancato alla nostra tradizionale e storica produzione di qualità un prodotto dalle caratteristiche ancora più elevate e ricco di Omega3, proveniente da una filiera controllata a partire dall’allevamento e dall’alimentazione dei suini».

Quello di Cura Natura è un allevamento quasi a cinque stelle. I maiali sono nutriti con una selezione di erbe e semi oleosi ricchi di Omega3, uniti ai cereali freschi locali e integrati con vitamine, e dissetati con acqua pura trattata attraverso un sistema brevettato giapponese. Poi tanti dettagli che fanno la differenza: spazi ampi, igiene, docce a vaporizzazione e paddock esterni, protezioni dall’escursione termica e dall’intrusione di animali, tranquillità e comfort per le scrofe in gestazione e in allattamento, antibiotici solo se strettamente necessario. Le carni provenienti da questa filiera, certificata Certiquality, hanno un maggiore contenuto di acidi grassi Omega3 e in un rapporto equilibrato con gli Omega6, con effetti positivi sull’alimentazione dell’uomo. «I primi super prosciutti di questa nuova lineaTanara sono stati messi in commercio da pochissimi mesi e l’apprezzamento di chi li ha assaggiati è stato esaltante, sia per il gusto che per gli alti valori aggiunti al prodotto». 

 

Il panino di Max Mariola

Qui di seguito la ricetta sintetica del panino che lo chef Max Mariola ha creato con un salume dell’azienda appositamente per il format “I Panini li fa Max – Speciale Salumi da Re”. È possibile vedere la ricetta filmata sui canali Gambero Rosso HD (132 e 412 di Sky)

Salume: prosciutto di Parma Dop Gran Tanara
Pane: bauletto di grani antichi con rosmarino e frutta secca Spigaroli
Ingredienti: sovracoscia di pollo, parmigiano reggiano Fienilnuovo 1644, zucca, porro, panna, salvia, Aceto Balsamico di Modena Igp 3 Medaglie d’Oro Acetaia Giusti, olio evo Frantoio Muraglia
Compagno di bicchiere: vino Bianco-Po Antica Corte Pallavicina – Azienda Agricola Spigaroli

Abbonati a Premium
X
X