La grande Doc del Triveneto si appresta ad attuare una rivoluzione nel segno della qualità e del marketing. Il presidente Albino Armani parla di necessità di controllare le produzioni e investire sull'Italia.

 

LEGGI Versione stampabile

 

PINOT GRIGIO – “Controllare le produzioni e investire sull’Italia”. L’intervista al presidente Armani

ANTEPRIME – Chianti Classico, Vernaccia e Nobile. Il tris toscano tra cambi al timone e nuove annate

ENOTURISMO – Le Strade del Vino trovano casa da Fico. Presentato alla Bit il XV Rapporto delle Città del Vino

CONSORZI – “Nessun raccolto abbondante: solo speculazione”. Il Frascati racconta la sua verità sulla vendemmia

FIERE – Chiude i battenti la prima edizione di Wine Paris. I commenti a caldo di chi c’è stato

FRODI – Scovate 11 mila bottiglie di falso Tignanello. La procura di Parma dispone tre arresti

RICERCA – Se gli scarti enologici diventano energia. L’economia circolare secondo la Fondazione Ager

ESTERI – Il rosato non è più stagionale. L’analisi Wsta su gin e vini venduti nel Regno Unito