È affidata alla prima piazza di destinazione del vino italiano la chiusura di questa stagione del Worldtour del Gambero Rosso. La voglia di Made in Italy e l'accoglienza ricevuta scacciano le ombre sui dazi, mentre la prima parte dell'anno sorride soprattutto alle bollicine.


LEGGI
Versione stampabile

 

MERCATI – Gli Usa tra import in crescita e paura dei dazi. Il report dalle ultime tappe del Worldtour Gambero

DOP&IGP – Sono 1,5 mld le bottiglie certificate. Ora Valoritalia chiede di eliminare le distorsioni di mercato

BREXIT – “Niente aumenti sui vini italiani nel Regno Unito”. L’ambasciatrice Uk rassicura la filiera

EXPORT – Rossi toscani al top: 518,6 mln di euro nel 2018. E il Chianti Docg rilancia: 1 mln di hl nel 2025

CONSORZI – Il Nobile di Montepulciano tenta la strada dell’unità: i progetti del neo presidente Rossi

SICILIA – Se il Comune chiede le dimissioni del Cda del Consorzio. Lo strano caso di Pantelleria

CONSUMI – Il 25% dei clienti chiede vino bio, in testa bollicine e rosati. Lo studio di Signorvino

ESTERI – Grandine senza precedenti sui vigneti francesi: perdite per decine di milioni di euro