Il settore vitivinicolo resta il più controllato dagli 007 agroalimentari. Il tasso di irregolarità sui vini analizzati è del 4,1%, meno della media agroalimentare. Aumentano le verifiche sul web, dopo l’esplosione dell’e-commerce nel 2020. Tutti i numeri dell’ultimo report Icqrf. E il Ministro Patuanelli annuncia un potenziamento del sistema.

LEGGI Versione stampabile

  • CONTROLLI – Il vitivinicolo resta il settore con più ispezioni antifrode. Il bilancio di un anno di attività Icqrf
  • MARCHE – Lo chiamavano “bordò”: ora si lavora su un’identità ufficiale per questo biotipo di grenache. La storia
  • COVID – Vaccini anche nelle aziende agricole con adesione su base volontaria. Ecco come funziona
  • HORECA – L’appello dei ristoratori al Governo: “Fateci riaprire”. Proteste in tutta Italia con l’hashtag #ioapro
  • AMBIENTE – Città del vino dice no alle pale eoliche tra i vigneti di Doc e Docg. Il caso Tollo
  • FOCUS – Il Frascati si affida alla ristorazione locale e all’online: pronta nuova vetrina e-commerce
  • BRUNELLO – Il miglior marzo del decennio per la Docg di Montalcino. Intanto al via il gemellaggio con Napa
  • EVENTO – Una fiera dedicata alle attrezzature per le micro-distillerie: nel 2022 va in scena Distillo
  • ESTERI – Dopo lo Champagne, anche il Bordeaux adesso guarda al biologico: prezzi in salita