L’enoturismo è ormai un'attività di primo piano. Tante e diversificate sono le wine experience proposte dalle cantine, con i vigneti che, quest’anno in modo particolare, si sono ritagliati un ruolo da protagonisti, trasformandosi in vere oasi di pace. Una di queste è senz'altro Cantina Toblino.

Cantina Toblino per la produzione sostenibile

Cantina Toblino è stata fondata nel 1960 da un piccolo gruppo di viticoltori per risollevare le sorti della Valle dei Laghi (Trentino) dopo la crisi degli anni ’50. Fin dall’inizio, si è costituita come cooperativa sociale basata sui valori di impegno e solidarietà per la produzione sostenibile di uve e vini di alta qualità.
“Nel corso del tempo” rivela il direttore Carlo De Biasi “Cantina Toblino è diventata il punto di riferimento per la viticultura nella Valle dei Laghi e per tutto il bio-distretto di cui è una dei soci fondatori: i nostri vigneti sono diventati un vero e proprio laboratorio a cielo aperto, dove la ricerca e l’innovazione viticola ed enologica portano quotidianamente al raggiungimento di nuovi standard qualitativi”. Da una parte l’azienda agricola Toblino Srl, che coltiva i circa 40 ettari dell’antica mensa vescovile in regime biologico, dall’altra Cantina Toblino, che riceve le uve da più di 600 soci-viticoltori per un totale di oltre 850 ettari vitati, in parte biologici e in parte in conversione.

La cantina si trova inserita in un paesaggio da cartolina, vicino al Lago di Toblino e all’omonimo castello: uno dei luoghi più fotografati del Trentino. Da queste parti l’enoturismo è una vera vocazione e si coniuga soprattutto allo sport all’aria aperta: dal trekking alla bici, passando per la vela e lo sci. “Vogliamo” conclude il direttore “che il nostro territorio si trasformi sempre più da luogo di passaggio a destinazione finale e che i nostri clienti siano i nostri ambasciatori nel mondo”.

Hosteria Toblino
All’interno di questa realtà, sotto la sapiente guida di Franco Zanella, si trova Hosteria Toblino, nata nel 2007 per dare la possibilità di degustare ottimi vini abbinati a piatti prelibati ai visitatori di Cantina Toblino. Lo chef Sebastian Sartorelli rivisita in chiave gourmet i piatti tradizionali, creando un equilibrio tra materie prime selezionate e creatività. Molto apprezzati sono gli ‘Eventi del giovedì’, serate a cui vengono invitati altri produttori e altri chef per creare delle cene speciali a quattro mani. L’Hosteria è aperta tutto l’anno.

Per gli enoturisti
Sono tante le wine experience proposte: si va da quella base, “Il cuore del Trentino” (3 vini abbinati ai prodotti del territorio, Euro 18) a quella più lunga e articolata, “Cucina & Vini di Toblino” (5 vini per 5 piatti, Euro 70), con in mezzo tante proposte intermedie e con la possibilità di scegliere un’esperienza personalizzata. Prevista anche la formula aperitivo direttamente in vigneto. Infine, per chi volesse prolungare il soggiorno, sono tante anche le strutture agrituristiche convenzionate con la Cantina.

Cantina Toblino | Via Lónga, 1 | Madruzzo (Trento)
tel. 0461 564168 | [email protected] |
www.toblino.it
| www.toblinovent.it/