Non c'è un periodo migliore degli altri. Ogni occasione è quella buona per visitare Zurigo.

Frau Gerolds Garten © Zürich Tourism – ph Salvatore Vinci

Nelle stagioni più fredde vi attendono le Alpi innevate e i mercatini natalizi; in quelle più calde il verde dei parchi e gli stabilimenti balneari lungolago. Ma per i palati più golosi, il periodo gourmet per eccellenza è sicuramente settembre, quando va in scena FOOD ZURICH, il festival dedicato al cibo, lanciato da Zurigo Turismo, insieme ai suoi partner. Undici giorni – quest’anno dal 7 al 17 settembre 2017 – per oltre 70 eventi dedicati ai cosiddetti foodie. In programma per questa seconda edizione, degustazioni, cene, show cooking che coinvolgeranno alcuni dei più famosi chef e ristoranti della città, senza dimenticare la parte street food.
Per maggiori informazioni www.foodzurich.com

 

Le specialità in tavola

Il classico dei classici è lo spezzatino alla zurighese a base di carne di vitello (ne esiste anche una versione con verdure in nome della tradizione vegetariana della città), vino bianco e panna, servito con i rösti, patate grattugiate e saltate in padella, in modo da garantirne una crosticina dorata sopra. Altre specialità da provare assolutamente, per rendere omaggio alla tradizione casearia svizzera, sono la fonduta di formaggio e la raclette, realizzata con l’omonino formaggio. Sul fronte insaccati, citiamo il wiedikerli, una salsiccia di maiale da mangiare alla griglia e lo stadtjäger, un salame lavorato ed essiccato interamente a Zurigo. Nella lista dei dolci, figurano i tirggel, biscotti a base di miele e spezie, decorati da varie figure, legati soprattutto alle festività natalizie. E se quando si parla di Svizzera il pensiero va subito alla cioccolata, non tutti sanno, invece, che anche i luxemburgerli (in Francia macaron), nonostante il nome fuorviante e le origini contese, nacquero proprio in città, alla Confiserie Sprüngli. A Zurigo è, infine, legata la tradizione della colazione a base di Birchermüesli, miscela di cereali, diventata famosa in tutto il mondo grazie al medico nutrizionista Max Bircher-Benner che, quando iniziò a consigliare questo pasto crudo ai suoi pazienti, venne deriso dagli esperti. Oggi la sua proposta è diventata un must in tutto il mondo.

Läderach Praline © Zürich Tourism ph Confiseur Läderach AG
 
 

La cioccolata. Gli indirizzi dove comprarla e assaggiarla a Zurigo

Vollenweider Chocolatier Confiseur
Una delle pasticcerie più antiche della Svizzera, dove i buongustai trovano autentica maestria cioccolatiera. All’offerta dolce si aggiunge anche quella salata per una pausa gourmet a due passi dalla Stazione.
 
Confiserie Sprüngli
Qui nacque la ricetta del luxemburgerli, realizzato dal pasticcere lussemburghese Camille Studer, che ne aveva carpito la ricetta in Francia e l’aveva perfezionata in questa storica pasticceria. Ovviamente ancora oggi si possono acquistare queste delizie secondo la ricetta originaria, insieme a praliné e truffes.
 
Teuscher
Oltre cento le specialità di cioccolato realizzate e proposte in questa mecca del cioccolato, dove si utilizzano solo ingredienti naturali senza additivi chimici. Specialità della casa sono i tartufi.
 
Läderach
A questo indirizzo, oltre che con la bocca si mangia con gli occhi. Tra un acquisto e un altro, infatti, ci si può fermare a guardare i cioccolatieri all’opera con le loro dolci creazioni.
 
Conditorei Schober
Per chi entra in questa pasticceria il tempo sembra fermarsi e tornare indietro fino a ritrovarsi in un salotto Belle Époque. Dai biscotti alle torte, dalla caffetteria alla cioccolata fatta in casa: tutto quel che serve per non deludere i palati più golosi.
conditorei-cafe-schober.ch

 

 

Folder Gallery Error: Unable to find the directory wp-content/uploads/jgallery_folder/Zurigo-specialita.