Conosciamo meglio Diego Melorio dei Cocktail Bar Quanto Basta a Lecce e Cubi a Maglie. L'intervista.

 

Conosciamo meglio i 10 migliori barman d'Italia, dopo Mirko Turconi di Piano 35 a Torino, tocca a Diego Melorio volto noto a Lecce e dintorni, con all'attivo due cocktail bar. Il primo aperto a Lecce cinque anni fa assieme al socio Andrea Carlucci, il secondo a Maglie dove si sono aggiunti altri tre soci (Francesco Coluccia, Stefano Leo, Mirco Rizzolomini). È proprio il locale di Maglie, Cubi, che dopo solo un anno dall'apertura fa già parte della combriccola dei migliori cocktail bar d'Italia.

 

Nome, cognome e data di nascita

Diego Melorio, 1977.

Quando e come hai capito che saresti diventato barman?

Ho iniziato a lavorare per necessità e successivamente mi sono appassionato al discorso del bar e dell'ospitalità. Trovo sia molto bello far star bene tutti.

Che studi/corsi/gavetta hai fatto?

Ho frequentato tanti corsi e seminari, e ho lavorato in molti posti su Lecce e provincia. Se poi dovessi individuare dei maestri, sicuramente sono i grandi barman di Roma e Milano che in tempi non sospetti, circa sette otto anni fa, hanno dato credito a un mestiere fino ad allora bistrattato. Ricordo che ogni volta che mi chiedevano che lavoro facessi, la domanda successiva era: “E poi cosa fari?”. Negli ultimi anni hanno smesso di domandarmelo, finalmente il barman è un mestiere a tutti gli effetti!

Hai due locali, Quanto Basta a Lecce e Cubi a Maglie. Come organizzi la gestione?

Quanto Basta è una realtà radicata con uno staff fortissimo, e tra me e Andrea riusciamo ad organizzarci: quando manco io c'è lui e viceversa. Da Cubi ci sono Francesco, Stefano e Mirco a fare il grosso del lavoro, poi io e Andrea entriamo solo nelle parti tecniche e gestionali.

Quando li avete aperti?

Quanto Basta nel 2013 e Cubi nel 2017.

Focalizziamoci su Cubi, che quest'anno è stato premiato tra i migliori cocktail bar d'Italia. Cosa ha di speciale? Perché un cliente dovrebbe venire?

Perché si trova bene! La parte del drink è solo la conclusione di un percorso.

Autodefinisciti in tre parole

Puntiglioso, simpatico e visionario.

Il tuo cocktail preferito

Dipende dalla stagione, in questo periodo bevo il Manhattan.

Il tuo prodotto preferito

Mezcal e bourbon.

Qual è la moda nel settore della miscelazione che proprio non sopporti?

La moda. È passeggera e volubile, nei miei locali non voglio sentir parlare di moda, fashion, trendy.

A proposito di trendy (si scherza), dopo mezcal e pisco, quale sarà il nuovo trend?

Forse ci sarà il ritorno al rum.

Tre indirizzi dove andare a bere a Lecce e dintorni

300mila Lounge Bar ha una bottigliera che in Italia e all'estero pochi o quasi nessuno ha, il Caffè Parisi a Nardò e per le birrette Bluebeat, dove ci sentiamo a casa.

Cocktail Il Pellegrino di Cubi a Maglie

Che cocktail avete creato per Sanbitter?

Il Pellegrino.

Raccontaci come ci sei arrivato

Attraverso un pellegrinaggio fatto di prove e bilanciamenti a partire dal Tom Collins.

La ricetta

Succo di arancia, succo di lime, sciroppo di melograno, Sanbitter rosso.

 

Quanto Basta | Lecce | via Paladini, 17

Cubi | Maglie (LE) | via San Giuseppe, 12