2 Dic 2016 / 20:12

Tonda gentile. VI edizione della rassegna dedicata alla Nocciola Piemonte IGP

“La Nocciola in tavola” è l’appuntamento annuale organizzato dal Relais Villa d’Amelia, nel cuore delle Langhe, dove si sposano la passione per la ricerca delle eccellenze locali e il desiderio di diffondere la cultura del cibo.

Tonda gentile. VI edizione della rassegna dedicata alla Nocciola Piemonte IGP

“La Nocciola in tavola” è l’appuntamento annuale organizzato dal Relais Villa d’Amelia, nel cuore delle Langhe, dove si sposano la passione per la ricerca delle eccellenze locali e il desiderio di diffondere la cultura del cibo.

Le forme morbide del panorama langarolo si riverberano nel paniere dei suoi prodotti, e in particolare nella Nocciola Piemonte IGP, protagonista ancora una volta al pluripremiato ristorante del Relais Villa d’Amelia di Benevello (CN), che vanta una stella Michelin. Lunedì 28 novembre lo chef Damiano Nigro, astro nascente dell’alta gastronomia italiana, e altri 19 chef e pasticceri italiani e stranieri di altrettanti ristoranti stellati e di pregio hanno presentato delizie dolci e salate, capolavori di estro che abbinano sapientemente la “tonda gentile” ad altri ingredienti tipici dei vari luoghi di provenienza. Un paio di esempi direttamente dal menu: “carota artica selvatica arrostita in succo di ribes nero con nocciola, timo e castoro essiccato” dello svedese Michael Goran Amnegard; oppure “cheesecake al mandarino e nocciola” di Giovanni Nigro, pasticciere del Relais.

Villa d’Amelia propone i piatti della tradizione piemontese rivisitati con grande attenzione alla ricerca delle materie prime; in più, alla valorizzazione dell’eccellenza sposa la volontà di offrire una formazione specifica a professionisti del settore. Con questo proposito, in sinergia col Consorzio di tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani, ha organizzato nella mattinata di lunedì una degustazione di prodotti e piatti tipici del Piemonte e dell’Alta Langa presso il Castello di Benevello. Erano presenti produttori di formaggio dell’Alta Langa con i loro prodotti presidio Slow Food e la Cantina Comunale I Sörì di Diano d’Alba. “Alcuni dei prodotti e piatti presentati in questa degustazione erano sconosciuti ad alcuni dei partecipanti, quindi con questo momento formativo abbiamo raggiunto il nostro obiettivo di fare incontrare il sapere con l’esperienza”, ha commentato lo chef Damiano Nigro.

Imparare non è mai stato così piacevole. Ma non è finita. Per gli amanti delle forme morbide è in arrivo il Nocciola Day 2016, quinta Giornata nazionale dedicata alla nocciola nostrana. L’Italia, secondo produttore del settore “corilicolo” (dal nome scientifico del nocciolo: Corylus avellana), è infatti l’unico paese al mondo a vantare tre marchi europei di qualità: la Nocciola Piemonte I.G.P., la Nocciola Romana D.O.P. e la Nocciola di Giffoni I.G.P.. L’11 dicembre l'iniziativa dell’Associazione Nazionale Città della Nocciola regalerà ai 254 comuni soci dell’Associazione e a molte città italiane da Nord a Sud escursioni guidate sui sentieri della nocciola, menù dedicati, stand gastronomici, laboratori sensoriali, convegni e mostre fotografiche… Un trionfo di curve.

 

a cura di Luca Bugnone

 

Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Città del Gusto - Torino

La Città del gusto Torino ha cambiato sede e si propone con un rinnovato spirito innovativo. I nuovi spazi si trovano nella ex sede storica dell'Oréal di Corso Valdocco 2, uno splendido palazzo d'epoca diventato polo di networking della Copernico.

 

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition