1 Apr 2014 / 10:04

ViniVeri 2014 – Vini secondo natura, a Cerea l'undicesima edizione dedicata al produttore di Borgogna Emmanuel Giboulot

Il vigneron rischia sei mesi di carcere per non aver usato pesticidi nelle sue vigne, una storia controversa che sarà affrontata dal 5 al 7 aprile nei locali dell’Areaexp La Fabbrica a margine del Vinitaly. Tra gli ospiti anche Nicolas Joly, precursore della biodinamica.
ViniVeri 2014 – Vini secondo natura, a Cerea l'undicesima edizione dedicata al produttore di Borgogna Emmanuel Giboulot
Il vigneron rischia sei mesi di carcere per non aver usato pesticidi nelle sue vigne, una storia controversa che sarà affrontata dal 5 al 7 aprile nei locali dell’Areaexp La Fabbrica a margine del Vinitaly. Tra gli ospiti anche Nicolas Joly, precursore della biodinamica.
Emmanuel Giboulot comparirà davanti al giudice lunedì 7 aprile. Il tribunale di Digione dovrà decidere se condannare il vigneron di Borgogna a sei mesi di carcere per essersi rifiutato di usare pesticidi nelle sue vigne. Ai sensi del Decreto Ministeriale francese n° 32442 del 31 maggio 2000, recante le “Misure per la lotta obbligatoria contro la Flavescenza Dorata della vite”, chi dovesse rifiutarsi di irrorare le proprie vigne con i pesticidi indicati per fermare il proliferare dell'insetto vettore, va incontro alla violazione dell’art. 500 del codice penale che prevede una pena da 1 a 5 anni di prigione più una multa in denaro.
Giboulot è un coltivatore biodinamico e non ha accettato di attuare le misure previste per contenere l'epidemia. Una storia controversa che sarà al centro dell'undicesima edizione di ViniVeri 2014 – Vini secondo natura, la manifestazione dedicata alle produzioni vitivinicole biologiche e biodinamiche. Organizzata a margine del Vinitaly si svolgerà dal 5 al 7 aprile all'Areaexp La Fabbrica di Cerea, a pochi chilometri da Verona. Molti gli ospiti che parteciperanno all'undicesima edizione tra cui Nicolas Joly e Silvia Pérez-Vitoria. Protagonisti della tre giorni di ViniVeri 2014 saranno 140 vignaioli provenienti da ogni angolo d’Italia e da altri paesi europei uniti da una filosofia e metodologia produttiva comune che va oltre la certificazione biologica europea: quella di far vino senza l’uso della chimica di sintesi in vigna e senza l’uso di addizioni e stabilizzazioni forzate in cantina. Vini che non contengono addizioni di sostanze estranee alla frutta d’origine ed al terroir che le ha generate, né fatti attraverso processi dominanti. Tra gli eventi previsti, accanto a tavole rotonde e degustazioni e cene, domenica 6 aprile alle 18, è in programma la proiezione di “Natural Resistance” il docufilm di Jonathan Nossiter. L'autore sarà presente e parlerà della sua nuova opera presentata al recente festival di Berlino. Tra i presenti anche Stefano Bellotti, uno dei viticoltori protagonisti del documentario.

ViniVeri 2014 | 5 – 7 aprile 2014 | AreaExp, via Libertà 57, Cerea (VR) | www.viniveri.net
Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition