31 Lug 2017 / 05:07

I prodotti del mese. Agosto

smoothie fragole e anguria

Cetrioli, pomodori, peperoni. Ma anche anguria, pesche, more e susine: prodotti succulenti e dissetanti, che la natura ci offre per affrontare la calura estiva. Per chi è appena partito per le vacanze, o per coloro che devono già affrontare il rientro in ufficio, ecco la spesa da fare ad agosto.

Cetrioli, pomodori, peperoni. Ma anche anguria, pesche, more e susine: prodotti succulenti e dissetanti, che la natura ci offre per affrontare la calura estiva. Per chi è appena partito per le vacanze, o per coloro che devono già affrontare il rientro in ufficio, ecco la spesa da fare ad agosto.

Verdure da grigliare e mettere sottolio, frutta con cui realizzare golose marmellate e conserve, ma anche tanto pesce: ad agosto la natura regala piccoli gioielli da consumare subito, per proteggersi dalle temperature elevate, o da trasformare, per preservare il più a lungo possibile il profumo dell’estate.

La verdura

Agosto è il mese in cui tradizionalmente si prepara la passata: il pomodoro è al punto massimo del suo “splendore” e deve essere conservato per le buie giornate invernali. Ma non è l’unico: anche zucchine, peperoni e melanzane si prestano ad essere trasformate, per diventare deliziosi sottoli (o sottaceti) da riporre gelosamente in dispensa.

Per chi invece vuole consumare subito le delizie di questo periodo, le ricette abbondano: melanzane e zucchine da grigliare, peperoni da arrostire e condire con olio, sale e prezzemolo, da saltare in padella o cuocere al forno, pomodori da riempire con il riso o con altri tipi di farce. Non dimentichiamo le insalate: grazie alla lattuga, ai cetrioli, ai ravanelli ma anche ai fagiolini, i così detti “mangiatutto” che, quando vengono seminati a maggio, maturano ai primi di agosto. E poi ancora piselli - la cui raccolta inizia in primavera e termina alla fine dell’estate secondo i calendari di semina - carote, fiori di zucca, cipolle e cipolline. Infine, i fagioli, che ci accompagnano durante l’inverno se seccati a dovere o, in alternativa, da raccogliere e congelare: ma potete anche mangiarli subito, lessandoli e inserendoli nelle insalate.

La ricetta: Pomodori al riso

La frutta

Se nella sezione verdure il pomodoro è considerato “il re” di questo mese, anguria e cocomeri (sì, ci sono delle piccole differenze tra i due) sono la coppia reale per quanto riguarda la frutta. Freschi e succosi - così come lo sono anche le varietà estive di melone - si possono mangiare al naturale, oppure in fresche macedonie, trasformati in marmellate o gelatine, come fanno a Palermo con il gelo di melone. Ma agosto è anche il mese di more, mirtilli, susine, ribes e prugne: ottimi alleati per chi ha problemi di circolazione, che col caldo non fanno che aumentare. Naturalmente ci sono ancora i fichi, che in molte zone d’Italia non vengono usati solo come frutta, ma anche per comporre spuntini salati: “pizza e fichi”, il celebre modo di dire, deriva infatti da un’antica merenda romana.

Questo mese potrete trovare poi pesche, pere, mele, tutti prodotti da mangiare subito o con cui realizzare non solo conserve dolci, ma anche chutney piccanti e speziati da abbinare a formaggi freschi e stagionati.

La ricetta: Fichi, caramello e cannella

Il pesce

La grigliata estiva, per definizione, è dedicata al pesce: questo è il mese in cui potete sbizzarrirvi davanti alle braci. Ad agosto via libera a naselli, dentici, tonni, orate, triglie e pesce spada, ottimi prodotti da mettere sul barbecue e accompagnare con insalate o verdure cotte con lo stesso metodo. Ma anche acciughe, sardine e sgombri sono protagonisti delle tavole estive: provate a cucinarli in padella con le cipolle, magari sfumandoli con un buon vino bianco.

La ricetta Zucchine farcite con sgombro alla siciliana

 

a cura di Francesca Fiore

 

Precedente
Successivo

Partecipa alla discussione

Copyright 2015
Gambero Rosso Spa
P.Iva06051141007, Italy
All Rights Reserved

EN edition