halloween con le Torte di Fiorella a Città del gusto!

3 Nov 2011, 14:53 | a cura di Gambero Rosso
[caption id="attachment_88494" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2011/11/297550_web.jpeg[/caption]

 

Il 28 ottobre, alla vigilia di Halloween, Città del gusto Napoli trova il suo travestimento ideale.

Per una sera, una delle due aule-cucina targate Gambero rosso diventa Wonderland e vede una generosa – e famosa - regina di cuori, Fiorella Balzamo, alla guida di un gruppo di 14 aspirant

i cake designers. 

All'arrivo delle allieve, immediatamente si respira un'aria carica di eccitazione e aspettative. Qualcuna viene da lontano, altre sono scappate via da lavoro per esser presenti. Tutte giunte a Città del gusto per conoscere lei, Fiorella, il mito della pasta di zucchero. 

 

E lei è un mito indiscutibilmente, ma umanissimo; sorridente – e influenzata -, accompagnata dal marito amorevole, che è anche il più fidato dei collaboratori, Fiorella non si risparmia neanche un attimo per le sue fan-allieve e subito si sottopone divertita alla raffica di domande curiose. Racconta di sé, svela tecniche e segreti del cake design e parla di come lavora sempre con fantasia, dedizione e precisione. Lei, infatti, non lascia nulla al caso; si dichiara simpaticamente “maniaca della precisione” e racconta di quelle volte in cui ha distrutto torte a un minuto dall'evento perché non era soddisfatta. Poi, però, rassicura l'uditorio inesperto esclamando “tranquille, bisogna fare errori per imparare; è importante che assimiliate la tecnica, non fa niente se le cose non escono precise”. 

Generale sospiro di sollievo. 

Si dà inizio alle danze. Le allieve occupano le attrezzatissime postazioni e imparano a maneggiare bisturi, coloranti, pennellini. Seguono attente e divertite le indicazioni di Fiorella e non riescono a credere ai risultati raggiunti. Un tortino al cioccolato diventa in un attimo un occhio azzurro intenso, stretto nella mano mandorlata di un mostro; muffin e biscotti ricoperti di pasta di zucchero ospitano zucche, serpenti, fantasmi e altre terrificanti e realistiche decorazioni. 

 

Quattro ore di lezione passano in fretta, il lavoro da fare è tanto. Il gruppo si concede solo una pausa per degustare la pizza speciale di Michele Leo, maestro pizzaiolo di Città del gusto. 

Apprezzatissima pausa gourmet.

Sul finire nessuno ha voglia di andar via e Fiorella, divertita, prima di salutare tutte - con la promessa di tornar presto per altre lezioni - si lancia in un'inaspettata dimostrazione su come realizzare volti realistici in pasta di zucchero. 

 

Vi rivelo un segreto: anche gli adulti fanno ooh!

 

non ci resta che aspettare il 2012 per il prossimo incontro di cake designer!!!

 

Federica Bernardo

grazie a Manu Bas di Piatto Misto per la foto!

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X