Il mensile americano Global Traveler da dieci anni assegna riconoscimenti nell’ambito dell’eccellenza nell’industria di viaggi e turismo. E dal 2010 premia la qualità dei pasti serviti a bordo di Alitalia; quest’anno la ricerca ha coinvolto 26mila frequent flyer. E intanto in business class si punta sui grandi prodotti made in Italy.
Pubblicità

LO AVRESTE MAI DETTO?
È proprio il caso di dire: chi l’avrebbe mai immaginato. Ma forse il pregiudizio deve lasciare il passo al riconoscimento che si ripropone anno dopo anno. Anche nel 2014 la compagnia di bandiera italiana Alitalia porta a casa il titolo di Best Airline Cuisineper la qualità dei pasti serviti a bordo. E per il quinto anno consecutivo, secondo il mensile americano Global Traveler(che da dieci anni segnala l’eccellenza nell’industria di viaggi e turismo), i cibi serviti ad alta quota da Alitalia si confermano i migliori al mondo, tra tutte la compagnie aeree esaminate. Il risultato è frutto di una ricerca che ha coinvolto 26mila frequent flyer, soddisfatti della qualità del servizio e dell’eccellenza di prodotti che raccontano il made in Italy gastronomico.

E LA COMPAGNIA INVESTE ANCORA
Nel frattempo la compagnia di bandiera sembra intenzionata a intensificare gli sforzi in direzione della qualità, con una proposta dedicata alla Business Class sui voli ad ampio raggio – la cosiddetta Magnifica – che fino alla fine di gennaio 2015 offrirà ai passeggeri una rosa di pietanze mutuate dalla tradizione culinaria nostrana, dal Timballo di riso al Taleggio Dop con spinaci e patate al Baccalà con polenta arrosto in salsa vellutata di pesce, fino alla pasticceria mignon e all’immancabile Espresso. In abbinamento etichette pregiate del panorama vinicolo italiano – in collaborazione con la Fondazione Italiana Sommelier – e una speciale “Cuvee Magnifica” Dog Brut che Franciacorta dedica ad Alitalia.
Una selezione di vini valsa alla compagnia nel 2014 il riconoscimento Outstanding Wine List, che segue il premio conquistato nel 2013 durante i Saveur Culinary Travel Awards per la migliore distribuzione qualitativa dei vini in abbinamento ai pasti serviti.