Un network scientifico e imprenditoriale di livello internazionale, una call internazionale per idee d’impresa innovative che favorisca l’attrazione ed il rientro dei talenti, un nuovo modello di servizi di incubazione per lo sviluppo di Milano.
Pubblicità

Giovani, impresa, occupazione. Ma anche la volontà di offrire un terreno fertile a tutti quelli che vogliono avviare un’attività nel campo alimentare e delle scienze della vita. Si guarda sempre più spesso ai prodotti del comparto agroalimentare come vettore per il rilancio dell’economia e dell’occupazione giovanile. Sempre più spesso le stime parlano di giovani che abbandonano la città per dedicarsi alla campagna, offrendo servizi e prodotti con l’intento di migliorare la qualità della vita. E poi c’è la volontà di offrire un ‘Sistema Italia’ accogliente a chi dall’estero voglia rientrare portando con se idee innovative e spunti interessanti. Ma non si parla solo di facilitazioni burocratiche, spesso ad impedire l’avvio dei una nuova attività, per quanto innovativa possa essere, è proprio il denaro. È infatti la difficoltà di accesso al credito a smorzare molti dei potenziali avvii. Ecco quindi un appuntamento per giovedì 12 dicembre a Milano, quando, alle 10 del mattino, cominceranno i lavori per la giornata conclusiva di Alimenta2Talent. Sviluppato dalla Fondazione Parco Tecnologico Padano e cofinanziato dal Comune di Milano, il progetto intende favorire la nascita di nuove realtà imprenditoriali nei settori Agroalimentare e Scienze della Vita. Alimenta2Talent è stato lanciato come una sfida per contribuire al cambiamento in vista della meneghina Expo 2015. Una call, una chiamata che si propone come un programma che permetta il Brain gain italiano, offrendo l’opportunità ai giovani talenti di sviluppare le proprie idee di impresa in un ambiente innovativo, giá strutturato.
L’obiettivo è quello di valorizzare la formazione di team misti, composti cioè da soggetti provenienti dall’estero, italiani e non, e giovani residenti in Italia. Come? In primo luogo con un fondo che il Parco Tecnologico Padano metterà a disposizione per il rimborso delle spese correnti di ricercatori e aspiranti imprenditori che intendano sviluppare la propria idea in Italia. I progetti presentati sono stati analizzati e valutati da un team di esperti e sono pronti per essere presentati e sostenuti.

Di seguito il video dei vincitori

http://www.alimenta2talent.eu

Pubblicità