Bartender. Il numero 1 è Claudio Perinelli

18 Giu 2014, 11:06 | a cura di Maurizio Bertera
Ha vinto il Diageo Reserve World Class 2014 superando gli altri 11 finalisti nelle prove che lo hanno incoronato miglior bartender d'Italia. È Claudio Perinelli di Peschiera del Garda. Prossima tappa? La finale mondiale nel Regno Unito.
Pubblicità

Il miglior bartender d’Italia? Come per gli chef è difficile stabilirlo in modo preciso. Ci prova da qualche anno Diageo Reserve World Class, la più importante competizione internazionale di mixology. La peculiarità di World Class è un vero programma di formazione globale – lanciato nel 2009 - che investe sui bartender e fornisce una piattaforma unica per scoprire e istruire i migliori talenti mondiali: non a caso, in cinque anni, oltre 18.000 bartender sono passati per l’evento.

Il numero uno italiano per il 2014si chiama Claudio Perinelli e lavora al Kiosko di Peschiera del Garda, locale in una splendida posizione panoramica sul basso lago. Il gardesano ha vinto la finale nazionale alle Officine del volo di Milano. In gara dodici bartender vincitori delle tre semifinali di Napoli, Firenze e Torino, con oltre trecento partecipanti. I finalisti si sono confrontati con i prodotti Reserve, gamma di spirit e distillati del portfolio luxury Diageo: il gin Tanqueray No. Ten, la vodka Ketel One, il rum Zacapa, il tequila Don Julio, il whisky single malt Talisker e il liquore Grand Marnier.
Perinelli ha superato prove di creatività e tecnica. E la vittoria è giunta solo al termine dell’ultima giornata di sfide: dalla corsa contro il tempo di Cocktails against the clockdove ha saputo replicare perfettamente quattro classici della mixology in soli sei minuti, passando per Theatrical and stars in cui ha creato il suo signature Martini per concludere con la prova della Mistery Box modello Masterchef: uno scrigno del quale ha conosciuto il contenuto solo alla sua apertura in diretta, da cui ha dovuto scegliere gli ingredienti per i drink che lo hanno definitivamente consacrato Miglior Bartender d’Italia World Class 2014. Per la cronaca, a comporre il suo magico Fury sono stati 30 ml di gin Tanqueray No. Ten, 30 ml di Bitter Rossi d’Angera, 30 ml di Cocchi, due dash di Bitter Peychaud e Pale Ale.

Il poker dei migliori è completato da Matteo Zed Zamberlan (Settembrini Cafè a Roma), Alexander Frezza (Archivio Storico a Napoli) e Leonardo Veronesi (Rivabar a Riva del Garda). Ora il campione si unirà agli altri vincitori provenienti da tutto il mondo,nella finaleprevista dal 28 luglio al 1 agosto: salirà sull’esclusivo treno World Class che attraverserà il Regno Unito dalla Scozia fino a Londra.Cinque giorni di sfide e serate dedicate al mondo della mixology dove i cinquanta finalisti si contenderanno il titolo di DiageoReserveWorld ClassBartenderof the Year2014. In bocca al lupo.

Pubblicità

Kiosko | Peschiera del Garda (Vr) | Bastuone Tognon | www.ilkiosko.com
Settembrini | Roma | via L. Settembrini, 21 | tel. 06.97610325 | http://viasettembrini.com
Archivio Storico | Napoli | via A. Scarlatti, 30 | tel. 081.19321922 | http://archiviostorico.com
Rivabar | Riva del Garda (Tn) | Largo Medaglie D'oro Al Valor Militare | tel. 0464 551969 | http://rivabar.it/it/benvenuto/

a cura di Maurizio Bertera

cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X