[caption id="attachment_91495" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2012/08/325303_web.jpeg[/caption]

 

Saranno oltre 30 gli Chef che parteciperanno, coadiuvati dai docenti di ALMA, a “Ventura Top Chef 2012”. Giunta alla terza edizione, la manifestazione si propone di offrire al grande pubblico uno stimolo all’evoluzione del gusto ed alle nu

Pubblicità

ove tendenze gastronomiche, sempre più attente a coniugare bontà, creatività e benessere.

 

A partire da novembre 2012 i Maestri Alma aderenti all’iniziativa introdurranno nel menu dei loro ristoranti alcuni speciali “Piatti d’autore”, ricette gourmet che interpreteranno il gusto e la qualità della frutta secca.

Pubblicità

 

Nomi del calibro di Heinz Beck, Antonino Cannavacciuolo, Enrico Cerea, Gennaro Esposito, Andrea Fusco, Alfio Ghezzi, Antonia Klugmann, Pietro Leemann, Franco Madama, Isa Mazzocchi, Massimo Spigaroli, Angelo Troiani, Gaetano Trovato e molti altri, metteranno a disposizione la propria arte per offrire ricette creative couniugando le proprietà nutrizionali della frutta secca all’estro dei loro piatti.

 

Non solo cibo alla manifestazione di ventura, ma anche arte grazie alla partecipazione di uno fra i più grandi pittori contemporanei italiani, Concetto Pozzati. L’artista dedicherà, per il secondo anno consecutivo, a Ventura e all’alta cucina un’opera inedita.

Pubblicità

 

“Lo chef e il pittore – sostiene Pozzati – condividono la tensione continua verso la ricerca e la sperimentazione. Il dettaglio, l’armonia, l’eleganza, l’equilibrio di colori e superfici, diventano patrimonio comune all’opera d’arte e all’alta cucina”.

 

“Quasi dolce per Ventura” è l’opera in acrilico, smalto e collage su tela raffigurante una torta decorata con frutta secca che Pozzati ha dedicato e realizzato in esclusiva per Ventura e per gli Chef che partecipano alla terza edizione della rassegna. Agli chef, infatti, sarà donato un esemplare numerato dell’opera, in serigrafia su tela, da cui sono state tratte delle litografie in edizione limitata che avranno a disposizione per la propria clientela.

 

“La frutta secca rappresenta un universo di sapori e sensazioni a cui il consumatore si sta avvicinando con curiosità e passione – sostiene Ventura in una nota – Ed è proprio nella ristorazione di qualità che oggi sta conquistando spazi sempre più importanti, perché proposta dagli chef per il connubio di aromi, gusto, naturalità e valore nutritivo”.

 

Saverio De Luca

 

27/09/2012