[caption id="attachment_88655" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2011/11/298428_web.jpeg[/caption]

Non abbiamo resistito, alla fine siamo andati da Mc per un goliardico assaggio del panino firmato Marchesi. Le conclusioni le tiriamo subito: meglio i panini classici, meglio il Big Mac! Meglio il Kit

Pubblicità

chen Wrap… insomma meglio le schifezze senza firma di quelle firmate!

“In musica, adagio e vivace sono movimenti che si alternano, dando colore e intensità a un brano. Il nuovo panino Adagio non è, quindi, il contrario di Vivace, è solo un altro panino buono – afferma Gualtiero Marchesi – Buono per l’equilibrio dei diversi ingredienti, per quel tanto di dolce e salato che danno gusto, che stuzzicano. Per la prima volta in un panino McDonald’s abbiamo aggiunto le mandorle a pezzetti sopra il pane, una mousse di melanzane, dei pomodori, qualche cubetto di melanzane in agrodolce e la ricotta salata. Quando l’ho immaginato, sicuramente, pensavo al nostro Sud”.

Non sappiamo a cosa pensasse, maestro. Ma sicuramente il panino che porta la sua firma non è buono: è proprio cattivo, ma tanto. E’ sgraziato, un malloppo di sapori senza storia. In una parola: inutile. A questo punto davvero meglio il classico hamburger col cheddar (per quanto finto). Ma se il filo conduttore è la finzione, che senso ha toccare altri tasti senza capirne il perché e il per come?

Pubblicità

Caro maestro, non pensiamo che McDonald’s sia il diavolo. E probabilmente sarebbe anche possibile fare un panino decente in quelle cucine. Servirebbe però metterci anima e testa: i due ingredienti che in quell’Adagio non erano minimamente contemplati. Questa è la colpa, non la collaborazione con Mc!

E comunque, vince sempre McDonald’s! Oltre alla firma di Marchesi, può anche dire che i suoi panini son meglio di quelli del Maestro della cucina italiana. Beh, un bel risultato, no?! klgirls kuala lumpur escort

Stefano Polacchi

15 nov 2011

Pubblicità