Gli chef del futuro da Identita’ Golose al resto del mondo

 

L’acqua va sempre piu’ d’accordo con l’alta gastronomia. Un po' perché si bevono meno alcolici per questioni salutistiche e di guida responsabile, ma anche perché ci sono grandi marchi dell’acqua made

Pubblicità

in Italy che dedicano particolare attenzione all’argomento, come è il caso di Acqua Panna e San Pellegrino.

 

Oltre a comparire sulle tavole di molti tra i migliori ristoranti del mondo, le etichette della S.Pellegrino sono sempre più legate alla valorizzazione degli chef italiani, da quelli già affermati ai più giovani.

Pubblicità

Ne è un esempio il premio al migliore chef emergente della guida Ristoranti d’Italia del Gambero Rosso (quest’anno andato a Francesco Sposito di Taverna Estia).

A Identità Golose, invece, oltre a proporre golosi assaggi realizzati da giovani e bravissimi cuochi – Manuel e Christian Costardi del ristorante Cinzia di Vercelli, Marco Stabile dell’Ora d’Aria di Firenze e Pierchristian Zanotto del Gambrinus di San Polo a Piave, che hanno proposto le loro creazioni allo stand San Pellegrino – Acqua Panna e San Pellegrino hanno lanciato la nuova iniziativa dedicata ai giovani chef emergenti di tutto il mondo.

S.PELLEGRINO ALMOST FAMOUS CHEF, dopo il successo negli USA arriva in Italia, dove il 18 febbraio sarà svelato chi tra i nostri giovani talenti parteciperà alla finale che si terrà l’8 marzo in California, insieme ai colleghi di altri paesi come gli Stati Uniti, Porto Rico, Messico, Canada.

 

Pubblicità

Una sfida all’ultimo piatto che avrà come criteri di giudizio la creativita’, il gusto, l’aspetto estetico, la pulizia e l’ordine, la capacità di presentare le proprie creazioni alla giuria di esperti e grandi chef e la capacità di lavorare sotto pressione.

Intanto, i candidati regionali dovranno convincere delle proprie doti Massimo Bottura, Enrico Cerea, Carlo Cracco ed Emanuele Scarello, che sceglieranno il candidato italiano.

E se ne saranno contenti loro, c’è da scommettere che sarà un nome da tenere d’occhio per tutti noi…..

 

Luciana Squadrilli

01/02/2010