Cercate un regalo buono, originale ed anche etico da mettree sotto l'albero? Perché non una bottiglia di olio extravergine. Ma non una qualsiasi: parliamo di extravergine italiano, naturalmente, e  doppiamente garantito.

 

È la proposta-provocazione dell'Unaprol, che lancia in questi giorni il progetto I.O.O

Pubblicità

% Qualità Italiana www.extravergineioo.com, un consorzio di filiera che punta a garantire l’eccellenza del prodotto – gli oli devono rispettare parametri qualitativi chimici e sensoriali ancor più rigidi di quanto prevede la normativa vigente – e ad avvicinare i consumatori all’extravergine di qualità, attraverso un bollino che permette di riconoscere a prima vista le bottiglie certificate e sostenendo la filiera corta: l’olio si può acquistare direttamente in azienda, o presso agriturismi e i mercati di Campagna Amica www.campagnamica.it.

 

In queso modo, non solo si riducono i costi di intermediazione e si garantisce la giusta remunerazione al produttore, ma si limita anche l’impatto ambientale per il trasporto. E il made in Italy non resta solo una questione di etichetta.

Pubblicità

 

Luciana Squadrilli

 

15/12/2009

Pubblicità