[caption id="attachment_84015" align="alignnone" width=""]http://med.gamberorosso.it/media/2009/03/212249_web.jpeg[/caption]

Arte, musica e merende tra gli ulivi: il 25 e 26 aprile prossimi a Trevi torna la seconda edizione di questo appuntamento.

Percorso gastronomico, artistico, musicale. E soprattutto viaggio legato al paesaggio e alle tradizioni di Trevi, città arroccata che domina le verdi-argentee "colline olivate" che la circondano.

Pubblicità

p> 

“Pic & Nic a Trevi” è una innovativa proposta di weekend a dimensione d’uomo legata ai valori più naturali della vita, per un turismo capace di riportare l’ospite viaggiatore ad una dimensione di benessere e in grado di coinvolgere tutti gli aspetti del vivere: la mente, grazie ad eventi artistici e musicali; l’anima e il corpo, per merito di lunghe passeggiate all’insegna del relax e di picnic con cibi e prodotti genuini del territorio, primo fra tutti l’olio.

Tutto questo universo si potrà “degustare-ascoltare-vedere-godere” il 25 e 26 aprile 2009 quando si svolgerà la seconda edizione di “Pic & Nic a Trevi”,
un evento dove la natura e l’arte si confondono e dove la musica avvolge gli antichi sapori. I numerosi appuntamenti si svolgeranno in vari luoghi di Trevi e dintorni: Piazza Mazzini, Piazza Garibaldi e Sentiero degli Olivi.

Pubblicità

Il Comune di Trevi, in collaborazione con l’Associazione Strada dell’Olio Dop Umbria, attraverso questa iniziativa vuole far conoscere a più persone possibili le peculiarità proprie di un territorio, espressioni di specificità e tradizioni, anche perché luogo ideale per mettere in atto incontri culturali tra la comunità locale e i visitatori che giungono da fuori.

L’Amministrazione comunale attraverso “Pic & Nic a Trevi”, che si svolgerà dunque nel momento in cui gli olivi si avviano alla fioritura, continua a perseguire l’obiettivo di diffondere la conoscenza del territorio, sia per quanto riguarda i suoi più evidenti punti di forza, sia soprattutto per mettere in risalto i suoi angoli più nascosti e segreti, e i suoi modi intensi di viverli e renderli vivi, resi ancora più magici da un insieme di suggestioni “sensoriali”.

Infatti, durante i giorni dell’evento “Pic & Nic a Trevi”, presso la collina degli olivi, si terranno dei suggestivi picnic. Bastone e sacca in spalla (lo sportino che verrà dato ai partecipanti è borsa ma anche tovaglia) si potrà camminare e sostare in mezzo agli olivi, in luoghi da sogno, e degustare lungo il percorso prodotti tipici del territorio: bruschette all’olio di Trevi, formaggi, carne e verdure alla brace saranno le “merende”.

Punti di sosta principali saranno le case sparse olivate, situate nella collina degli olivi, insediamenti rurali risalenti al 1400-1500: nella “Casa di Piacere” ad attendere gli ospiti ci sarà carne di maiale alla brace; nella “Casa Temporanea” si potranno degustare formaggi e bruschette; infine nella “Casa Chiusa” si potranno assaggiare le verdure. L’olio di Trevi naturalmente renderà le “merende” ancora più gustose. E poi non mancheranno le degustazioni di vini in collaborazione con la “Strada del Sagrantino”.

Pubblicità

La musica, realizzata grazie a concerti di giovani e interessanti artisti emergenti ed eseguita rigorosamente in acustico in luoghi trasformati per l’occasione in veri e propri anfiteatri naturali (Land Music – Musica Ambientale), allieterà i picnic in programma a partire dal primo pomeriggio e, a conclusione di ogni giornata, celebrerà il tramonto di fronte al suggestivo scenario dei Monti Martani.

Lungo un suggestivo tratto del sentiero degli ulivi verranno installate pure delle opere artistiche, che “prenderanno vita” anche grazie al supporto di momenti musicali, in modo da creare un museo diffuso di arte contemporanea (Land Art – Arte Ambientale).

Alcune iniziative di “Pic & Nic a Trevi” si svolgeranno anche all’interno della seicentesca Villa Fabri o dei Boemi e presso il suo magnifico giardino che si affaccia sulla vallata. Dopo il restauro intrapreso dal Comune di Trevi, questo bene culturale di eccezionale valore dal novembre 2008 (in occasione di Festivol, manifestazione organizzata sempre dall’Amministrazione comunale) è stato aperto alla collettività e riconsegnato alla storia della città.

Infine, in occasione di “Pic & Nic a Trevi” proseguirà l’appuntamento con il Mercatino del Contadino, che proprio lo scorso anno era stato inaugurato durante la prima edizione della manifestazione e che da allora si ripete ogni quarta domenica del mese nel centro storico della cittadina umbra.

È questa un’iniziativa di promozione turistica del territorio legata ai prodotti agroalimentari di qualità, quali l’olio e i prodotti orticoli delle “Canapine di Trevi”, per promuovere la cosiddetta “filiera corta” (rapporto diretto produttore-consumatore).
Il mercatino e la “filiera corta” si legheranno, inoltre, all’iniziativa “Menu a km 0” che dopo il successo dello scorso anno verrà riproposta dai ristoratori locali attraverso originali menu realizzati con i soli prodotti del territorio.

Da non perdere anche il Mercatino delle Pulci con oggetti di ogni sorta che potranno essere acquistati nelle varie bancarelle sia sabato 25 che domenica 26 aprile.

Non mancheranno poi lunghe e “guidate” camminate nel centro storico di Trevi e nei suoi dintorni con al mattino Trekking Urbano e Trekking Naturalistico a cura del Cai di Foligno e nel pomeriggio suggestive passeggiate alla scoperta delle erbe della collina olivata.

Infine, ci sarà la possibilità di organizzare un trekking di due giorni lungo il sentiero degli ulivi partendo da Spoleto per arrivare a Trevi e con la possibilità di sostare in qualche agriturismo della collina. L’arrivo è previsto il tardo pomeriggio per il picnic e per il concerto al tramonto.

Per consultare il programma completo di ciascuna giornata:
www.picnicatrevi.it e www.treviturismo.it