Assaggi di Teatro a Torino. Connessioni creative tra cucina d’autore e teatro

21 Ott 2014, 12:59 | a cura di Livia Montagnoli
Coinvolti nella quinta edizione dell’iniziativa ideata da Maria Luisa Basile alcuni noti chef del panorama torinese, che interpreteranno le opere classiche e moderne nel cartellone del Teatro Stabile con un piatto ispirato a personaggi e ambientazioni di celebri piece teatrali.
Pubblicità

Chi pensa che l’esperienza gastronomica sia fine a se stessa dovrà ricredersi. Cosa cercano i commensali in un piatto? Oltre al gusto c’è di più. L’obiettivo dell’iniziativa torinese Assaggi di Teatro, giunta ormai alla quinta edizione e ideata dalla giornalista Maria Luisa Basile, è quello di creare un percorso goloso tra teatro e cucina d’autore, grazie alla collaborazione di alcuni noti chef del panorama cittadino e del territorio che interpretano opere classiche e moderne e spettacoli in cartellone (da ottobre 2014 a giugno 2015) nel circuito del Teatro Stabile di Torino attraverso creazioni originali.
Si mettono in gioco Stefano Gallo, Giovanni Grasso e Igor Macchia, Christian Milone, Mariangela Susigan, Marcello Trentini, Anna e Claudio Vicina. Ogni chef regalerà uno propria ricetta ispirata da una piece teatrale, che proporrà anche in carta per due settimane a partire dalla data di rappresentazione dell’opera.
C’è ancora tempo (fino al 30 ottobre) per degustare la Battuta di fassone, pane ai capperi, peperoni al forno e olio di sesamo di Giovanni Grasso e Igor Macchia del ristorante La Credenza, ispirata al Falstaff, ma già dal 21 ottobre sarà la volta di Marcello trentini del ristorante Magorabin interpretare il Cyrano con gli Spaghetti, clorofilla, erbe e gamberi, mentre a novembre toccherà al Re Lear con la Variazione sul marron di Casa Vicina. E ogni mese sarà protagonista uno chef diverso: Christian Milone con Il Flauto Magico (interpretato dall’Orchestra di Piazza Vittorio, per una versione multietnica come il piatto dello chef: A spasso con le spezie) o Mariangela Susigan con Sei personaggi in cerca d’autore trasposti nei sei tagli del Microbollito, e così via.
Per gli spettatori che si recano a teatro (Carignano, Gobetti, Fonderie, Limone, Moncalieri e Cortile del Museo Egizio, quelli compresi nel circuito) e presentano il biglietto nei ristoranti coinvolti sono previsti anche omaggi degli chef, tra sconti, degustazioni di formaggi e calici di vino. Tutti gli chef saranno anche chiamati a confrontarsi con una favola della tradizione come Cenerentola, che ognuno interpreterà a suo modo, proponendo un piatto dolce o salato, la cui ricetta sarà disponibile sul sito dell’iniziativa.

Assaggi di Teatro | Nei teatri del circuito del Teatro Stabile di Torino e nei ristoranti coinvolti | Stagione teatrale ottobre 2014/giugno 2015 | Qui il link al programma completo

cross linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
X
X