“Priorità su Osservatorio del vino, progetto Tergeo e la 25ma edizione del Simei”
Pubblicità

Domenico Zonin sarà il presidente di Unione Italiana Vini per il prossimo triennio. Nominato stamani a Roma dal neoeletto Cda della confederazione, l’imprenditore veneto gestirà l’incarico, ricevuto ad interim, dopo la scomparsa di Lucio Mastroberardino a gennaio 2013. “Proseguiremo nel lavoro di rinnovamento e rafforzamento iniziato con Lucio, al quale va il mio affettuoso ricordo”, ha affermato Zonin ricordando i tre punti principali del mandato: l’Osservatorio del Vino, presentato lo scorso marzo; il progetto Tergeo su tecnologia e sostenibilità dell’impresa (200 le aziende aderenti finora); la 25esima edizione di Simei, il Salone internazionale macchine per enologia e imbottigliamento, in programma a novembre a Milano.

a cura di Gianluca Atzeni

Questo articolo è uscito o uscirà sul nostro settimanale economico Tre Bicchieri. Cliccate qui (http://www.gamberorosso.it/settimanale) per leggere tutti i numeri arretrati. E qui (http://www.gamberorosso.it/newsletter) per abbonarvi al settimanale

Pubblicità