Per la quarantesima edizione dell'Estate Romana sono molti gli appuntamenti in città, all'insegna di musica, intrattenimento e buon cibo. Sul laghetto di Villa Ada arrivano Tordomatto e il Sorì, al cinema di piazza Vittorio la flotta di Romeo. Ma c'è anche il take away di Banco a Trastevere. E tanti altri spazi temporanei per vivere l'estate capitolina all'aperto. 

Pubblicità

La Trattoria Temporanea a Villa Ada

Villaggi possibili è il tema della 24esima edizione dello storico festival dell’estate romana, nel parco di Villa Ada con il nutrito cartellone di Roma Incontra il mondo. Possibili nonostante i ritardi nell’assegnazione, che quest’anno – fino all’ultimo secondo – hanno generato non poca confusione, premiando in extremis l’Arci, che si è aggiudicata l’organizzazione della manifestazione dopo gli anni di conduzione affidati a Viteculture (che nel frattempo ha trovato una nuova casa all’Ex Dogana, dove fino al 30 settembre andrà in scena la prima edizione del Viteculture Festival, offrendo di fatto due grandi rassegne musicali alla città). E la kermesse già scalda i motori in vista della prima giornata on stage, con Ani DiFranco a battezzare il palco con vista sul lago nella serata inaugurale del 4 luglio. Poi il festival si protrarrà fino al 14 agosto, con un parterre ricco di ospiti, dai Baustelle a Nada, da Sabina Guzzanti a Marco Travaglio, tra concerti e serate di approfondimento. Lo spazio, com’è noto agli abituee del festival, ben si presta all’allestimento di un’area relax, dedicata soprattutto al cibo. E anche quest’anno la proposta gastronomica di Villa Ada saprà accontentare i romani in cerca di una valida tavola all’aperto, per contrastare la calura estiva. Sulla scia del consolidato binomio tra street food e cucina d’autore, l’area food garantirà un buon numero di alternative veloci per chi ha premura di conquistare un posto in prima fila sotto al palco e una tavola decisamente più rilassata sotto l’insegna di Trattoria Temporanea. A rappresentare la tradizione del cibo di strada hanno risposto alla chiamata Stefano Callegari – che stavolta si presenta in veste inedita, con una proposta di pizzette a portafoglio –  e i ragazzi di Pastella, che proporranno una selezione dei fritti che li hanno resi celebri in città.

Il menu di Baldassarre, i vini del Sorì

Ancor più interessante il discorso legato al pop up che prenderà forma sotto la supervisione di Paky Livieri, alias Il Sorì, e con la collaborazione di Adriano Baldassarre, chef patron del Tordomatto (tra i miglior qualità/prezzo per la guida Roma 2018 del Gambero Rosso). A loro il compito di animare la Trattoria Temporanea, 80 coperti in tutto: il Sorì curerà la carta dei vini, con una quarantina di proposte al calice per chi ama bere bene senza spendere un occhio della testa (con particolare attenzione ai vini naturali e agli champagne, selezionati tra piccoli produttori, alcuni serviti esclusivamente al bicchiere), mentre al menu provvederà lo chef di via Pietro Giannone, con proposte che spaziano da proposte semplici e fresche come l’insalata di polpo e la panzanella ai classici della tradizione estiva come lo “spaghetto a vongole”, pasta e patate con provola e basilico, il pollo con i peperoni, la parmigiana di melanzane, l’abbacchio al forno con le patate, i fagioli all’uccelletto. Con prezzi per tutte le tasche, che variano dai 4 euro per le “svojature” da aperitivo (frittura di alici, acciughe e burrata) e i panini (ciriola e porchetta, pizza e mortadella) a un massimo di 14 euro per i secondi. Una ristorazione, quindi, molto legata al territorio e alle tradizioni romane, per esplicita volontà di Baldassarre, qui alle prese con una cucina più semplice rispetto all’approccio sofisticato del Tordomatto. Ma non è esclusa la possibilità di impostare un’offerta gourmet calibrata sulle esigenze di un pubblico eterogeneo, con l’idea di coinvolgerlo in serate speciali all’insegna del cibo d’autore. Inaugurazione ufficiale il 6 luglio, la Trattoria sarà già operativa in soft opening da stasera, in concomitanza con l’apertura del festival, dalle 18 alle 2.

Pubblicità

 

Street food d’estate. Il cinema all’aperto con Romeo

Per chi invece si trovasse a passare in zona San Lorenzo, per una o più date del cartellone di Viteculture all’Ex Dogana (dove oggi inaugura pure il nuovo Planetario), l’offerta gastronomica di riferimento è quella del Condominio San Lorenzo, un cortile sociale a ingresso gratuito con food corner affidato al catering mobile di Fuori di Mente. O, in alternativa, lo street food del Molo Nuovo Market nell’area concerti, con eventi a tema per tutti i gusti, dall’american bbq al cibo di strada della tradizione laziale, alle proposte vegan, diversi chioschi di street food e i cocktail del team de Le Mura.

A piazza Vittorio, intanto, inaugura la rassegna Notti di Cinema a piazza Vittorio: due maxi schermi e 3-4 proiezioni ogni sera dal 7 luglio al 10 settembre. Qui la proposta gastronomica sarà affidata alla flotta di Romeo Chef&Baker, con l’ape street food che i romani hanno imparato a conoscere negli ultimi anni, i gelati di Frigo, la proposta Cups, i pop corn da sgranocchiare durante il film. L’offerta in piazza si protrarrà dalle prime ore del mattino, con la colazione dello stand caffetteria nell’area cinema, proprio davanti al roseto; poi, nel pomeriggio, la caffetteria (che dispone anche di uno spazio attrezzato con tavolini) chiuderà per l’allestimento delle proiezioni, ma dalle 17 saranno operative le apette di Romeo, per merenda, aperitivo, uscita dal cinema (fino alla mezzanotte), e con l’idea di rispolverare l’atmosfera da bar di provincia, con due campi da bocce, il criquet, i tavoli da ping pong. Riqualificando così la piazza, senza intaccarne la vocazione popolare. Durante gli intervalli delle proiezioni l’area di supporto interna garantirà comunque il servizio, con una proposta affine a quella dei food truck.

Pubblicità

Mentre a Trastevere, già da qualche settimana, va in scena il cinema gratis sotto le stelle di piazza San Cosimato, fino al 1 agosto. Per la vicinanza all’Arena estemporanea, gli indirizzi di riferimento per fare rifornimento di generi di conforto sono la boulangerie di Giuseppe Solfrizzi, Le Levain, e il fast good di Banco Trastevere con le sue proposte take away – ultimi arrivati i sandwich vegan e chicken – e gadget speciali ideati proprio per i cinefili incalliti.

Ancora cinema per un’altra manifestazione storica dell’estate capitolina, sull’isola Tiberina. Dal 17 giugno (e fino al 3 settembre) l‘Isola del Cinema propone un ricco calendario di film d’autore, e di sera si anima con la cucina de Laltroballerino, l’osteria di Andrea Fusco che dal Tuscolano arriva in trasferta sul Tevere. L’offerta? Lounge bar con mixology, serate jazz e cucina ispirata alla tradizione romana, tra polpette, fritti, lasagne declinate in più varianti, street food. Ma anche crudi di pesce e tartare di carne. Con vista su Ponte Rotto.

Spiedino di gambero con spuma di mortadella, Andrea Fusco

Quindi spazio alla Battuta di manzo allo zenzero con spuma di carbonara, pecorino e riduzione di balsamico, agli Gnocchetti cacio e pepe, alle Lasagne al pesto e orata. Da bere una selezione di vini al calice, birra, cocktail. In alternativa le proposte della Premiata Salumeria Fiorucci, con lo chef Marcelo Fazio a proporre piatti di salumeria, insalate, panini e piadine gourmet.

Il Magick Bar

Temporary e pop up

Proseguiamo con una breve rassegna dei pop up all’aperto che si animano in occasione dell’estate romana. Dell’esordio di Hotel Butterfly al Guido Reni District abbiamo già parlato. Mentre di formula consolidata parliamo per il Magick Bar di Fabio Colicchi, Nanni Clerici, Paolo Colapietro e Alberto Capanna, che ripropongono sulle sponde del Tevere la terrazza ristorante con cucina di stampo mediterraneo e influenze sudamericane. Quest’anno la gestione dello spazio sul Lungotevere Oberdan è affidata a Daniele Napoli, Nanni Scardina, Max Strike, e per il format si profila anche l’esordio in trasferta sull’isola di Ibiza, sulla spiaggia di Platja d’en Bossa. In cucina lo chef argentino Gracian Daniele, in abbinamento alla proposta di miscelazione.

Terrazza Yugo a San Pancrazio

Conferme anche dalla Terrazza San Pancrazio al Gianicolo – quest’anno in collaborazione con Yugo, che cura il menu sushi e raw, con tartare, ceviche e cocktail – e da Feria sul tetto al Lanificio di Pietralata, dalle 18.30 alle 2 per tutta l’estate con cocktail bar e sfizi gastronomici, ma anche piatti unici e taglieri. New entry, invece, il Terrazzo delle Officine Farneto (aperto dal mercoledì alla domenica dalle 19.30 in poi) e lo spazio pop up sul Tevere di Le Carre Francais, L’Ephemere.

Il temporary restaurant dedicato alla cucina francese è stato curato da Studio Archea, che ha fatto largo impiego di legno ed elementi vegetali per ricreare uno spazio quanto più possibile integrato con l’affaccio sul Tevere, che tenga fede alla suggestione trasognata dell’insegna, “l’effimero”. Da mangiare ostriche, foie gras, tapas provenzali, croque monsieur e madame, formaggi, e calici di champagne a volontà: la formula è sostanzialmente quella di un bar-a-huitre e Champagneria. Di fronte all’isola Tiberina, fino all’inizio di settembre.

 

Trattoria Temporanea | Roma | Villa Ada Roma Incontra il mondo | via di Ponte Salario 28 | tutti i giorni dalle 18 alle 2, dal 4 luglio al 14 agosto | per prenotazioni 348 1528467

Viteculture Festival | Roma | Ex Dogana | viale dello Scalo di San Lorenzo, 10 | fino al 15 settembre | www.viteculture.com

Notti di Cinema a piazza Vittorio | Roma | piazza Vittorio | dal 4 luglio al 10 settembre | www.aneclazio.it

Trastevere Rione del Cinema | Roma | piazza San Cosimato | fino al 1 agosto | www.trasteverecinema.it

The Magick Bar | Roma | lungotevere Oberdan, 2 | dalle 18 | www.facebook.com/themagickbar/

Terrazza Yugo a San Pancrazio | Roma | via di Porta San Pancrazio, 32 | dalle 19 alle 2 | info 335 5944863

Ferio sul Tetto al Lanificio | Roma | via di Pietralata, 159a | info 392 9163156 | www.lanificio.com

Terrazzo Officine Farneto | Roma | via dei Monti della Farnesina, 77 | info 334 3779419 | www.officinefarneto.it

L’Ephemere | Roma | lungotevere Ripa, 3b | fino al 5 settembre | 06 64760625 | www.cfr-international.fr

 

a cura di Livia Montagnoli