Firenze, Zagabria, Friburgo, Riga, Tolosa. In queste città d’Europa si trovano i mercati visitati dalle riprese di Food Market – Profumi e colori a km 0, la serie di docu-film giunta alla sua seconda edizione. In onda ogni sabato su Rai Uno.
Pubblicità

Il format. Sullo schermo i grandi mercati centrali

Andare al mercato è un’esperienza sensoriale e culturale unica. Perché al mercato non si compra soltanto: si assaporano i colori, i profumi, i gusti, si conoscono i produttori, si entra nell’anima di una città, di una regione e della sua gente. Così il regista Stefano Tealdi, con la casa di produzione Stefilm di Torino (produttrice Elena Filippini) e un gruppo di co-registi ha deciso di realizzare una serie di docu-film dedicati ai mercati: Food Market-Profumi e colori a km 0.La prima serie, un paio d’anni fa, ha avuto un grande successo: 5 film dedicati al gran mercato di Porta Palazzo a Torino, e poi Lione, Budapest,Barcellona, Vienna. Ora è stata appena presentata a Torino la seconda serie, che segue lo stesso concept. Regola di fondo, come ha spiegato Tealdi: i mercati selezionati devono essere grandi mercati centrali, aperti 6 giorni su 7 (spesso tutta la settimana) e legati al territorio. E ogni film parte del mercato per poi seguire qualche produttore proprio sul territorio. Ne viene fuori uno spaccato di vita quotidiana, di abitudini, di cultura del cibo e una scoperta di personaggi, paesaggi e luoghi.

La serie. I mercati d’Europa: per l’Italia c’è Firenze

La nuova serie propone il Mercato Centrale di Firenzee i sapori della schiacciata, della ribollita, del lampredotto, dell’olio extravergine e attorno il paesaggio toscano: la collina di Fiesole, Certaldo, la Riserva naturale di San Marcello. A Friburgo, al Munstermarkt, attorno alla cattedrale, si ritrovano i sapori della Foresta Nera, le trote, le bacche, i vini, le erbe selvatiche. Quindi Riga con il Centraltirgus, il più grande mercato coperto d’Europa,Tolosa con il centralissimo mercato Victor Hugo e i suoi tesori: i tartufi neri del Quercy, i fagioli bianchi di Tarbes, il vino del Fronton, il formaggio di Rocamadour, e infine Zagabria, in Croazia, con il Dolac Market e i prodotti degli orti, i formaggi dell’isola di Pag, i pesci dell’Adriatico. Ogni episodio è uno sguardo a 360°, le riprese sono state effettuate in diverse ore del giorno e in diversi periodi dell’anno, per dare un’idea del cambiamento di colori e sapori dei prodotti secondo le stagioni. Il risultato è un’esperienza immersiva di grande fascino, una “spesa per immagini”, un nuovo profondo legame con il cibo e con il territorio.
Food Market è distribuito in 30 paesi del mondo, in particolare nei paesi asiatici (Singapore, Giappone..) e in Nord America, proiettato su diversi voli aerei, in Italia è trasmesso da Rai 1 ogni sabato alle 11.30 a partire dal 13 giugno e sarà in libreria con un libro fotografico. Già si pensa naturalmente a una terza serie, che vedrà protagonisti i mercati di Cork in Irlanda, di Porto in Portogallo, di Helsinki, Amsterdam e Salonicco.

a cura di Rosalba Graglia

Pubblicità

Per informazioni www.stefilm.it | Trailer https://vimeo.com/128769552