L'idea è di due giovanissimi pisani, entrambi di ventidue anni, che hanno deciso di intraprendere un viaggio in camper attraverso l'Europa, ma non lo fanno per svago o divertimento, come farebbe la maggior parte dei loro coetanei. Lo fanno per conoscere e unire.
Pubblicità

Sembra banale ma non è scontato, perché le persone, tutte le persone, sono accomunate almeno da due fattori: respirano e mangiano. È questa la filosofia dei due giovanissimi pisani che stanno raccogliendo fondi per un viaggio alla scoperta di sapori, culture e persone. La loro è un’idea che nasce da una necessità, forse la più ancestrale che abbia mai riguardato l’essere umano, quella di conoscere. E lo vogliono fare nel modo più diretto possibile, cioè visitando di persona le genti e i popoli dell’Europa.
Il piano è semplice. Affittare un camper, munirsi di fotocamere, telecamere e semplici blocchi per appunti e partire. Nessuna meta da raggiungere, se non ideale. Nessuna tabella di marcia. Solo un percorso che li vedrà attraversare il Vecchio Continente fermandosi di casa in casa, parlando con le persone, mangiando alla loro tavola, scoprire i sapori delle culture e delle tradizioni. Ma non gratis. Christian e Matteo vogliono ripagare chi li ospiterà con la stessa moneta. Insegnando le ricette tipiche della cucina italiana.

“In Europa ci consideriamo uniti alle nazioni vicine solo perché queste hanno l’euro, come noi”. Raccontano i due pisani. “Nella realtà non li conosciamo! Per questo vorremmo viaggiare in camper attraverso l’UE fermandoci per un pranzo o una cena a casa dalle famiglie che abitano ogni capitale (o quasi) offrendo loro in cambio una lezione sulla preparazione di un piatto italiano che potranno scegliere da una lista di quaranta”. Il viaggio dovrebbe durare almeno un mese toccando 12 paesi. Con il materiale raccolto i due vorrebbero produrre una mostra fotografica, che racconti ogni popolo incontrato mentre è a tavola; un cortometraggio, con le storie di vita con le quali sono entrati in contatto e un libro, che racconti l’avventura e raccolga tutte le ricette scoperte.

Ma per far questo hanno bisogno di fondi. Ecco quindi che hanno deciso di usare un sito di crowdfunding. indiegogo.com sarà il portale attraverso il quale chiunque potrà scoprire l’idea e finanziarla. Il tempo a loro disposizione è limitato. La possibilità di finanziare Christian e Matteo scadrà il 24 dicembre 2013. Periodo in cui, è noto, siamo tutti più buoni.

Pubblicità


www.indiegogo.com/projects/foods-and-life

[email protected]

www.facebook.com/foodsandlife.1

www.youtube.com/channel/