Sono migliaia i chilometri che dividono le vigne dell'azienda Falesco dai grattacieli di New York. Ma da trent'anni la fama della cantina umbra travalica i confini nazionali. E il 20 settembre, nella boutique newyorkese di Kiton si festeggia il ventennale di Montiano, per celebrare made in Italy e sartorialità. 

Pubblicità

Montiano. La storia

Ventitrè. Tanti sono gli anni trascorsi dalla prima intuizione che ha portato alla produzione di Montiano, il vino bandiera (Merlot 100%, dalle vigne di Castiglione in Teverina e Montefiascone) di una delle più prestigiose cantine italiane: Falesco. La genesi di quello che è uno dei capisaldi della vinificazione in rosso d’Italia – con un approccio di lavorazione in cantina che ha fatto scuola, a partire da uve impiantate da innestatori di Montpellier in una terra tradizionalmente vocata ai vitigni bianchi, con lunga macerazione sulle bucce in vasche inox e ricco corredo polifenolico –  parte da lontano, con la vendemmia 1993 (e l’annata 2013 in commercio), e già da tempo i festeggiamenti in casa Cotarella, con Dominga, Marta ed Enrica, seconda generazione tutta al femminile della famiglia proprietaria dell’azienda umbra, sanciscono il raggiungimento di un ventennale importante. Tre Bicchieri sin dal 1996 (e per ben 19 volte, l’ultimo riconoscimento spetta all’annata 2014) Montiano sarà protagonista a New York tra qualche giorno, quando sarà la boutique Kiton della famiglia Paone a ospitare un evento dedicato al Ventennale Montiano e al saper fare made in Italy, valorizzato dal prestigio internazionale che l’azienda vinicola ha saputo meritare negli anni, ma pure dal posto al sole che la griffe sartoriale fondata a Napoli nel 1968 da Ciro Paone è riuscita a ritagliarsi nel mondo, costruendo una realtà aziendale da 750 dipendenti e più di 40 negozi monomarca in 15 Paesi.

Sartorialità tra vino e moda. A New York

Accomunate dal desiderio di trasmettere la propria sapienza imprenditoriale – la famiglia Paone con la fondazione, nel 2001, della Scuola di Alta Sartoria Kiton ad Arzano, le “ragazze” Cotarella attraverso il brand Intreccci per formare gli enologi e i professionisti di sala del fututo – le due eccellenze si incontreranno sulla 54esima strada, nell’esclusiva boutique tra la 5° e la 6° Avenue, nel cuore di Manhattan. L’appuntamento è per il 20 settembre, dalle 18.30 alle 21.30, e proporrà agli ospiti una Verticale di Montiano da degustare tra i capi di design firmati Kiton; in degustazione le annate 2001, 2005, 2010 e 2013, che giocano sul fil rouge dell’approccio “sartoriale” che guida entrambe le esperienze, nella moda come in cantina. Padrone di casa della serata Dominga, Marta ed Enrica, amabasciatrici nel mondo dell’azienda umbra. Dalla tranquillità di Montecchio (nella provincia di Terni al confine con il Lazio) al fermento di New York.

 

Pubblicità

 

Ventennale del Montiano | New York | Kiton, 54esima strada | il 20 settembre, dalle 18.30 | www.falesco.it