Interverranno più di quaranta relatori – con interventi distribuiti in dieci master class – in due giornate (13 e 14 novembre) che celebrano l’universo enogastronomico avvicinandolo all’ambito artistico. Tanti gli spunti su cui riflettere, dall’Expo 2015 alla promozione del territorio, alle cantine di design, alla food photography. Non mancherà il cibo; e un ospite d’eccezione: lo chef Gennaro Esposito.
Pubblicità

Quante volte i leggendari Studi di Cinecittà hanno celebrato il buon cibo? Tempi andati, quando leggende del cinema internazionale arrivavano a Roma per restare catturate dall’allure della Capitale della Dolce Vita. Da qualche tempo nei celebri “Studios” ha trovato spazio Il Caffè di Cinecittà, un concept store destinato a recuperare il legame tra il grande cinema e il piacere del cibo. Qui il 13 e 14 novembre si terrà un seminario incentrato sul rapporto tra enogastronomia e Arti (tanto “alte” quanto “basse”), organizzato nell’ambito del Master in Economia e Gestione della Comunicazione e dei Media dell’Università di Tor Vergata, con la collaborazione di Cinecittà Studios, Ferpi e Viaggi del Gusto.
Giunto alla sua terza edizione, l’incontro focalizzato sul settore industriale del food&beverage (dal titolo Food, Wine & Co.) vedrà la partecipazione di oltre quaranta relatori che nell’arco di due giornate stimoleranno la riflessione su tutto quanto ruota intorno al mondo del cibo, del vino e della gastronomia invitando all’associazione culturale e sensoriale con l’ambito artistico. A intervallare le dieci master class in programma sono previsti momenti di degustazione di cibo e bevande, con la partecipazione di Andy Luotto, eclettico attore e chef, a presentare le sue interpretazioni gastronomiche durante il welcome lunch del 13 novembre.
Il concept, ideato da Simonetta Pattuglia e dalla giornalista enogastronomica Paola Cambria, si arricchisce quest’anno di una riflessione sull’Expo 2015, ma anche di un approfondimento sull’importanza dell’enogastronomia nello sviluppo di circuiti turistici sul territorio, con l’intervento di nomi che hanno saputo concretizzare questa linea guida, come Barbara Guerra, ideatrice de Le Strade della Mozzarella in Campania, o Leonardo di Vincenzo con la sua Birra del Borgo, prodotta nel Lazio.
Per la sezione Cibo, Vino e Cinema interverranno, tra gli altri, l’attrice (e buongustaia) Marisa Laurito e Marco Lombardi, critico cinematografico ideatore della Cinegustologia. Ma si affronterà anche il rapporto tra cibo e letteratura, musica, pittura e fotografia, alla presenza di Maria Ida Gaeta, Stefania Aphel Barzini, Andrea Zanfi, Massimiliano Tonelli, Nico Paladini. O il fil rouge -più volte approfondito dal Gambero Rosso nel sostegno accordato al progetto Le Cattedrali del vino – che unisce architettura, vino e design. Per la sezione Arte Culinaria sarà presente un docente d’eccezione come Gennaro Esposito, chef della pluripremiata Torre del Saracino.
Sono previste riduzioni per studenti di Economia, dei Dipartimenti e dei Master (non solo dell’Università di Tor Vergata).

Food, Wine & Co. L’Enogastronomia e le Arti | Cinecittà Studios, via Tuscolana 1055, Roma | Il 13 e 14 novembre | Per consultare il programma e ricevere informazioni sui costi www.economia.uniroma2.it/master/comunica&media/