Il nostro girovagare nel tempo in cerca dei versi che parlano di vino ci porta oggi nel XIV secolo, per incontrare Folgore di San Gimignano. Tra i suoi sonetti ne troviamo uno che racconta come affrontare un risveglio faticoso dopo una serata più alcolica.

Pubblicità

Folgore da San Gimignano

È il soprannome di Giacomo di Michele da San Gimignano e dovette essere uomo di corte e militare. Non abbiamo altre notizie, a parte le date di nascita e morte (1270 – 1332). Di lui ci restano due corone di sonetti: una di dodici, detta Corona dei mesi; l’altra di otto, detta Corona della settimana e ulteriori diciassette sonetti di cui cinque dedicati alla cavalleria e gli altri di argomento politico o morale. Le due Corone di sonetti , che sono importanti anche sul piano documentario della storia del costume, ci rappresentano idealizzata la vita cortese in una trasognata e idilliaca serie di situazioni. Secondo il nostro tema “vinoso”, abbiamo dovuto scegliere un mese autunnale.

 

Ottobre

Di ottobre nel contà, che ha buono stallo,

Pubblicità

e’ pregovi, figliuoi, che voi n’andate;

traetevi buon tempo ed uccellate,

come vi piace, a piè ed a cavallo.

La sera per la sala andate a ballo

Pubblicità

e bevete del mosto e inebriate,

chè non ci ha miglior vita, en veritate:

e questo è vero, com’è ‘l fiorin giallo.

E poscia vi levate la mattina,

e lavatevi ‘l viso con le mani;

lo rosto e ‘l vino è bona medicina.

A le guagnèle, starete più sani,

ca pesce in lag’o fiume o in marina,

avendo meglior vita di cristiani!

 

NOTE:
contà: contado; stallo: dimora; giallo: color d’oro ; rosto : arrosto

A le guagnèle: per il Vangelo!

 

 

a cura di Giuseppe Brandone

 

Per leggere Versi di vini. Cecco Angiolieri e la passione per il vino clicca qui

Per leggere Versi di vini. Francois Villon e lo scherno in versi clicca qui

Per leggere Versi di vini. Ovidio: l’arte di amare e il vino della seduzione clicca qui

Per leggere Versi di vini. Virgilio: quando il vino è amicizia clicca qui

Per leggere Versi di vini. La poesia nell’Islam clicca qui

Per leggere Versi di vini. Il vino di Omero clicca qui

Per leggere Versi di vini. Le poesie dell’antologia Palatina e di Saffo clicca qui

Per leggere Versi di vini. Vino e poesia, Omar Khayyam: massimo cantore del vino clicca qui

Per leggere Versi di vini. Vino e poesia, i poeti greci e il symposion clicca qui

Per leggere Versi di vini. Vino e poesia, dalla Cina alla Persia clicca qui

Per leggere Versi di vini. Antica Roma: Gaio Valerio Catullo clicca qui

Per leggere Versi di vini. La poesia sufi clicca qui